Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Domenica 19.11.2017 ore 04.08
Sei qui: Home | Viano, maestra coltiva in casa marijuana
2 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Viano, maestra coltiva in casa marijuana


Lo"strano" odore per le scale e l’androne ha insospettito i carabinieri che hanno deciso di individuarne l'origine.



Una volta giunti davanti alla fonte - la porta dell'appartamento di una 32enne operatrice scolastica reggiana - i militari sono intervenuti effettuando i dovuti controlli culminati con la perquisizione domiciliare che ha rivelato la presenza di una stanza dell’appartamento adibita a produzione di marjuana con tanto di serra per e zona per l’essicazione della sostanza al cui interno i carabinieri hanno sequestrato una ventina di grammi di marijuana essiccata e una ventina di piante di cannabis oltre al materiale per la coltivazione e il confezionamento. 
 
Con l’accusa di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio i carabinieri della stazione di Albinea hanno arrestato una 32enne operatrice scolastica abitante a Viano, ristretta in regime di arresti domiciliari a disposizione della procura reggiana. L’origine dei fatti martedì mattina quando i militari di Albinea per trovare riscontri a una possibile attività di coltivazione di stupefacenti si recavano presso un condominio del comune di Viano. 
 
Appena entrati nell’atrio condominiale i militari rimanevano colpiti da un fortissimo odore di marijuana che alleggiava nell’atrio, individuando la fonte in un appartamento dello stabile. I militari suonavano nella casa e alla presenza della 32enne hanno dato il via alla perquisizione. 
In una stanza chiusa a chiave i carabinieri rinvenivano una vera e propria serra con tanto di impianto di luci alogene all’interno della quale risultavano esservi 16piante dell’altezza di oltre mezzo metro. Nella stessa stanza i carabinieri albinetani rinvenivano 22 grammi di marijuana essiccata, materiale vario per la coltivazione (terra fertilizzanti etc..) e per il confezionamento (bilancino di precisione e bustine varie). Alla luce di quanto rivenuto la 32enne operatrice scolastica veniva dichiarata in arresto e ristretta a disposizione della procura reggiana.


Ultimo aggiornamento: 25/10/17

01/11/17 h. 18.35
gianni dice:

La maestra arrotondava ...e arrotolava

25/10/17 h. 23.23
Antitaliano dice:

Bene, bravi, bis: mentre conducevate questa utilissima e brillantissima operazione sulla strada Provinciale sono transitate nr... automobili il cui conducente stava chiacchierando al cellulare: quale atteggiamento è più pericoloso?
Paese di m...!

Esprimi il tuo commento