Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Lunedì 21.08.2017 ore 08.35
Sei qui: Home | Vezzano, una nuova rotonda sulla statale 63
5 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Vezzano, una nuova rotonda sulla statale 63


Anche Vezzano sul Crostolo, unico Comune reggiano "derotondizzato", avrà la sua rotonda.
Situata lungo la SS63 all'inizio del paese provenendo da Reggio Emilia, al Km 99,500 all'intersezione con Via al Palazzo, strada di collegamento con la Provinciale Matildica, ha visto iniziare i lavori questa settimana.

 
L'intervento realizzato da Anas spa, con la necessaria collaborazione del Comune di Vezzano sul Crostolo e della Provincia di Reggio Emilia, che ne ha curato la progettazione, ha tra le primarie finalità quella della messa in sicurezza del tratto stradale.  
Percorso quotidianamente da oltre 15mila veicoli, asse viario nord-sud che collega il capoluogo della provincia con i centri abitati della montagna reggiana, purtroppo sede di numerosi e gravi incidenti, l'ultimo proprio alcune settimane fa.
"Finalmente ci siamo! - ha dichiarato il Sindaco Mauro Bigi – Questo intervento era oramai atteso da anni. Si tratta certo di una progettazione pluriennale -  in questo caso il progetto venne approvato nel 2012 - che grazie alla Provincia di Reggio Emilia sta finalmente portando i suoi frutti, con una concertazione con ANAS degli interventi sul territorio. E che porterà nuove opere prossimamente, sempre sulla SS63".

 
Il progetto prevede la trasformazione dell'attuale incrocio in uno svincolo a rotatoria a tre bracci con un diametro di oltre 40 metri. I benefici attesi: rallentamento della velocità del flusso veicolare, drastica riduzione del rischio di collisioni gravi tra veicoli, maggiore sicurezza per i veicoli che provengono da Via al Palazzo nell'immissione sulla SS63, razionalizzazione dei percorsi ciclo-pedonali esistenti attraverso un collegamento con la pista Ciclopedonale lungo il Crostolo in direzione Puianello di prossima realizzazione, migliore distribuzione del traffico.
E si guarda già al futuro. "Con la rotonda si inizia, come deciso col nuovo PSC (piano regolatore) comunale, il percorso della futura tangenziale di Vezzano che vedrà, come secondo lotto, il collegamento tra questa rotonda e via Vendina, finalizzato anche alla viabilità dell'intera area di Sant'Antonio" afferma il Sindaco Bigi.


Ultimo aggiornamento: 26/07/17

04/08/17 h. 0.07
Roberto dice:

Non comprendo la contrarietà di alcuni commenti per la rotonda! È un incrocio super pericoloso per chi deve immettersi sulla statale provenendo dalla zona industriale...per non parlare di quei pazzi che scambiano la statale come la A1 ed arrivano da Puianello ai 100 all'ora! Almeno servirà anche per ridurre la velocità e rendere piu sicura la zona per i pedoni

02/08/17 h. 21.21
Ma siete fulminati dice:

Ma che cosa dite?
Dalla via al Palazzo tutte le mattine ci metto 5minuti prima di uscire,rischiando sempre poi....la rotonda serve!!!!e finitela con questa storia delle code...la sicurezza prima di tutto
Uno di vezzano.

28/07/17 h. 23.33
Antitaliano dice:

@Disgustata: gli idagliani son così: abbagliati dal pensiero dominante. Magari tra vent'anni saranno drogati da un metodo contrario e smantelleranno tutte le rotonde, comprese quelle poche veramente utili. Intanto, avanti cemento, soldi al vento e nessuna soluzione efficace in vista.

28/07/17 h. 19.00
Disgustata dice:

Fatemi capire: adesso vige il dogma della rotonda? Se un comune non ha almeno una rotonda vuol dire che è sfigato?
Non sarebbe meglio utilizzare quei soldi per rifare l'asfalto, visto che fa schifo in tutte le strade?

28/07/17 h. 13.39
Antitaliano dice:

Si prevedono colonne fino in centro a Vezzano, così che i residenti possano soffocare dallo smog, e verso sud a partire da Puianello. Veramente geniale. Grazie di cuore per l'ennesimo sputtanamento di denaro pubblico.
Maledetti!

Esprimi il tuo commento