Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Venerd́ 15.12.2017 ore 05.24
Sei qui: Home | Domenica 10 dicembre si corre la maratona di Reggio
0 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Domenica 10 dicembre si corre la maratona di Reggio


Storicamente la Maratona di Reggio Emilia-Città del Tricolore, versione maschile, è un affare Marocco-Italia; nell’albo d’oro comandano infatti gli atleti marocchini con 9 vittorie, seguiti da italiani (7), keniani (3), etiopi e sloveni (1). Sarà una partita a due anche quest’anno?


 
La sentenza ai top runner, in rigoroso ordine sparso: al via il campione italiano in carica Ahmed Nasef, un personale di 2h10’59 e già vincitore a Reggio Emilia nel 2008, il keniano Paul Tiongik, esordiente a Reggio Emilia, specialista della mezza distanza e recordman della Cortina-Dobbiaco, il ruandese Jean Baptiste Simukeka (due partecipazioni e due secondi posti, quest’anno primo a Lucca e all’Abetone), i marocchini Younnes Zitouni (vincitore quest’anno al Mugello), Tarik Marhnaoui (a caccia del riscatto dopo il ritiro di un anno fa), Tariq Bamaarouf (nel 2017 primo alla Collemarathon, alla Terre Verdiane, a Bressanone, a Salsomaggiore, alla 50 km di Romagna), gli sloveni Rok Puhar (nazionale per i mondiali 2016) e Denis Sketako (nel 2016 campione europeo di triathlon long distance), Luca De Francesco, campione italiano Master di categoria, Yassine El Fathaoui (campione italiano M35 sui 10 km), Silvio Trivelloni, Giovanni Grano (all’esordio reggiano ma col biglietto da visita di un personale di 2h17’24), Alexander Stuffer, Alessandro Donati.
 
Uno sguardo anche ai pacer di lusso: l’azzurro Marco Najibe Salami, campione italiano sui 5mila e di casa sulle strade reggiane, e Michele Palamini, primo a Reggio Emilia nel 2013 all’esordio assoluto in maratona.
 
La 22esima edizione della Maratona di Reggio Emilia-Città del Tricolore è in programma domenica 10 dicembre con partenza alle ore 9 da Corso Garibaldi. Confermato in toto il percorso 2016, con giro di boa a Montecavolo e arrivo di nuovo in Corso Garibaldi.
La grande novità riguarda il TTT-Tricolore Team Trophy, ovvero una competizione nella competizione per team formati da quattro persone, anche di società sportive diverse, suddivisi in diverse categorie per somma d’anni. 
Per iscriversi una “finestra” per i ritardatari verrà aperta sabato 9 dicembre (a prezzo maggiorato e salvo esaurimento pettorali), presso l’EXPO-Centro Maratona, allestito presso il PalaBigi di Via Guasco. L’EXPO ospiterà stand e iniziative, sarà punto di ritiro pettorali e pacchi gara, e osserverà i seguenti orari: sabato 9 dicembre dalle ore 10 alle ore 20, domenica 10 dicembre dalle ore 7 alla conclusione della manifestazione.
Prevista anche una non competitiva (4 km in pieno centro storico) a scopo benefico, la Run 4 Charity Coop Alleanza 3.0; lo start alle ore 10 di domenica 10 dicembre, dallo stesso punto di partenza della maratona. In questo caso iscrizioni (5 euro) presso Decathlon (che donerà 1 euro in più per ogni iscrizione raccolta), Virgin Active, Uisp (tranne mercoledì mattina e venerdì pomeriggio), le 9 onlus cui è destinato il ricavato, o direttamente all’EXPO-Centro Maratona nella giornata di sabato 9 dicembre (dalle 10 alle 20) e nella mattina di domenica 10 dicembre (dalle ore 8.30 alle 9.45).
 
Info e approfondimenti: http://www.maratonadireggioemilia.it
 
Record e albo d’oro. Così un anno fa: 1 Francesco Bona-Aeronautica 2h14’59, 2 Jean Baptiste Simukeka-Roma Sud (Ruanda) 2h16’32, 3 Said Douirmi-LBM Sport Team (Marocco) 2h17’04.
Queste le migliori prestazioni fatte registrare nelle 21 edizioni della Maratona di Reggio Emilia-Città del Tricolore:1 Lahcen Mokraji (Marocco) 2h12’29 nel 2011, 2 Teklu Geto Metaferia (Etiopia) 2h13’46 nel 2010, 3 Denis Curzi 2h13’49 nel 2010.
Albo d’oro: 1996 Walter Merlo, 1997 Nicola Ciavarella, 1998 Nicola Ciavarella, 1999 Sergio Chiesa, 2000 Emanuele Zenucchi, 2001 Farid El Marrafe, 2002 Roman Kejzar, 2003 Philemon Kipkering, 2004 Paul Lokira, 2005 Mohamed Hajjy, 2006 Philemon Kipkering, 2007 Slimani Benazzouz, 2008 Hamed Nasef, 2009 Teklu Geto Metaferia, 2010 Taoufike El Barhoumi, 2011 Lahcen Mokraji, 2012 Jaouad Zain, 2013 Michele Palamini, 2014 Lahcen Mokraji, 2015 Jaouad Zain, 2016 Francesco Bona.
 


Ultimo aggiornamento: 09/12/17

Esprimi il tuo commento