Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Giovedì 21.09.2017 ore 07.13
Sei qui: Home | Scuola. Vaccini obbligatori, scadono i termini
0 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Scuola. Vaccini obbligatori, scadono i termini


Vaccini obbligatori, scadono oggi lunedì 11 settembre i termini per presentare l'autocertificazione nella quale si attesta di essere in regola con tutte le vaccinazioni obbligatorie, oppure di avere già provveduto a prendere appuntamento all'Ausl pre completare il ciclo previsto dalla legge del ministro alla Salute Lorenzin.

 
Il ministero della Salute aveva infatti fissato all’11 settembre il termine ultimo per comunicare alla struttura lo stato vaccinale del proprio figlio.
Le famiglie con figli che frequentano servizi educativi per l'infanzia o scuole dell'infanzia (incluse quelle private non paritarie) dovranno presentare la documentazione richiesta entro l'11 settembre 2017, atteso che il termine indicato dal decreto-legge (10 settembre 2017) è un giorno festivo. La presentazione della documentazione è requisito di accesso.
In caso di autocertificazione, è confermato che la documentazione che prova l'effettuazione delle vaccinazioni dovrà comunque essere prodotta entro il 10 marzo 2018. Sempre in caso di autocertificazione, il minore avrà accesso ai servizi, ma entro il 10 marzo 2018 dovrà pervenire alla scuola un'idonea documentazione comprovante l'effettuazione delle vaccinazioni obbligatorie. In caso contrario il minore non potrà più accedere ai servizi.
 
Se il genitore/tutore/affidatario non ha presentato la documentazione richiesta entro l'11 settembre 2017 o, nel caso di dichiarazione sostitutiva della documentazione, entro il 10 marzo 2018, il minore non in regola con gli adempimenti vaccinali ed escluso dall'accesso ai servizi rimarrà iscritto ai servizi educativi per l'infanzia e alle scuole dell'infanzia e sarà nuovamente ammesso ai servizi, successivamente alla presentazione della documentazione richiesta.
Per chi ha figli iscritti alla scuola del I e II ciclo o nei centri di formazione professionale regionale, la documentazione va presentata entro il 31 ottobre 2017 (o entro il 10 marzo per chi ha prodotto un'autocertificazione) e non costituisce requisito di accesso alla scuola.
 
La mancata presentazione della documentazione entro i termini previsti sarà comunque segnalata, entro i successivi 10 giorni, dal dirigente scolastico o dal responsabile del centro di formazione professionale regionale all'ASL territorialmente competente, che avvierà la procedura prevista per il recupero dell'inadempimento. 
 


Ultimo aggiornamento: 11/09/17

Esprimi il tuo commento