Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Mercoledì 20.09.2017 ore 16.44
Sei qui: Home | Scuola, contributi regionali per i libri
0 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Scuola, contributi regionali per i libri


C’è tempo fino al 23 ottobre per presentare domanda di contributo per l’acquisto dei libri di testo delle scuole secondarie di primo e secondo grado (medie e superiori) per il prossimo anno scolastico, 2017/2018.


 
La Giunta regionale ha approvato i criteri e le modalità di concessione dei contributi, con l'obiettivo di soddisfare tutte le domande ammissibili, sulla base delle risorse disponibili e del numero complessivo di richieste che saranno presentate.
Le domande, come già lo scorso anno, vanno fatte esclusivamente on line dalla pagina https://scuola.er-go.it/ fino al 23 ottobre 2017 (ore 18). 
 
Destinatari dei contributi sono gli studenti residenti e frequentanti le scuole dell’Emilia-Romagna, secondarie di I e II grado (statali, private paritarie e paritarie degli enti locali, non statali autorizzate a rilasciare titoli di studio aventi valore legale) che hanno un Isee famigliare pari o inferiore a euro 10.632,94. Possono accedere ai contributi anche gli studenti che risiedono in altre regioni ma che frequentano scuole dell'Emilia-Romagna.
Da quest’anno, oltre alla collaborazione dei Comuni e delle scuole, si potrà usufruire anche della collaborazione di Caf convenzionati per presentare la domanda: l’elenco aggiornato di tutti i Caf a cui è possibile rivolgersi è pubblicato sulla pagina di accesso all’applicativo all’indirizzo https://scuola.er-go.it/caf_convenzionati.php
Nella domanda si dovrà indicare in autocertificazione la spesa effettivamente sostenuta per l'acquisto dei libri di testo per l'anno scolastico 2017/2018, ma è necessario conservare la documentazione da esibire a richiesta. L'importo del beneficio non potrà comunque superare il costo della dotazione dei testi della classe frequentata, così come previsto dalla nota del ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca.bambino annoiato, a braccia incrociate, tra due torri di libri
Le richieste online consentiranno tempi più rapidi per l'erogazione dei contributi da parte dei Comuni di residenza, che si occupano dell’istruttoria che dovrà essere conclusa entro il 17 novembre. Sono glistessi Comuni che erogheranno il contributo alle famiglie.
Per informazioni di carattere generale è possibile rivolgersi, oltre che ai Comuni di residenza, anche al numero verde Urp regionale 800955157 (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e lunedì e giovedì dalle 14,30 alle 16,30). 
 


Ultimo aggiornamento: 07/09/17

Esprimi il tuo commento