Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Mercoledì 23.08.2017 ore 08.09
Sei qui: Home | Resort sul Garda, condannati 2 manager di Coopsette
0 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Resort sul Garda, condannati 2 manager di Coopsette


L'ex presidente di Coopsette Fabrizio Davoli e il suo predecessore Donato Fontanesi sono stati assolti per la lottizzazione abusiva del maxi resort costruito sulle sponde del Lago di Garda.



Sono stati invece condannati per il medesimo reato Fabrizio Vezzani, ex sindaco di Fabbrico e presidente della Campione del Garda spa e Rubens Burani, procuratore speciale di Coopsette. I due manager del colosso coopertivo edilizio oggi fallito sono stati condannati a una pena di un anno, sospesa, a pagare un'ammenda di 20mila euro oltre alle spese processuali.
 
La vicenda fa riferimento al costoso progetto (circa 200 milioni di euro) del villaggio costruitoa Tremosine, ai piedi di una montagna, in una zona vincolata.
 
 
 


Ultimo aggiornamento: 22/07/17

Esprimi il tuo commento