Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Domenica 19.11.2017 ore 04.12
Sei qui: Home | Regione: 16mln per il turismo in Appennino
0 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Regione: 16mln per il turismo in Appennino


Un bilancio di 80 mila visitatori in tre giorni di fiera, oltre duemila metri cubi di neve prodotta, 92 appuntamenti tra presentazioni, premiazioni, convegni e conferenze stampa. E' il bilancio dell'edizione 2017 di Skipass, la fiera del turismo bianco che si è chiusa a Modena.

 
L'iniziativa ha ospitato anche due gare nazionali, i campionati assoluti di slackline e di paraclimb, e tre contest internazionali di snowboard e freeski che hanno avuto luogo sul rail costruito nell'area esterna, ma anche incontri, appuntamenti con addetti ai lavori e un dibattito costante sul futuro del turismo in montagna.
Il lavoro a stretto contatto con gli operatori turistici è stato uno degli obiettivi primari di questa edizione di Skipass, anche grazie alla Carta della Montagna Bianca, un documento programmatico che delinea i punti sui quali lavorare per il futuro della montagna italiana, che è stato redatto e presentato proprio in occasione della manifestazione.
 
E, all'inaugurazione della rassegna, il governatore della Regione Stefano Bonaccini aveva detto che l'Emilia avrebbe stanziato fondi per nuovi impianti e per sostenere l’attività sportiva in montagna, sia d’inverno che in estate. La Regione Emilia-Romagna investirà complessivamente oltre 16 milioni di euro (10 milioni di risorse statali e oltre 6 di fondi regionali) per rafforzare il turismo, in primo luogo quello sportivo, della montagna.
 
Così aveva spiegato Bonaccini: "In quello che si preannuncia come un anno record per il turismo emiliano-romagnolo con oltre 46 milioni di presenze in regione già registrate nei primi otto mesi- ha affermato Bonaccini- scommettiamo sull’attrattività delle nostre montagne come importante volano di crescita. A breve firmeremo l’accordo di programma con il Governo e la Regione Toscana - oltre 27 milioni di euro complessivi per i due territori tra risorse statali e regionali - che permetterà agli impianti tra monte Cimone e Corno alle Scale di proporre una stagione invernale competitiva con attrezzature all’avanguardia per tecnologia e sicurezza. Ma il nostro impegno non si ferma qui. Oltre 3 milioni di euro- ha proseguito il presidente- sono già stati stanziati per sostenere gli investimenti sugli impianti di tutta la regione perché il nostro sforzo continua a essere centrato sullo sviluppo e la crescita di tutto il territorio, da Piacenza a Rimini. Vogliamo che il turismo, che oggi ha un valore aggiunto superiore ai 16 miliardi di euro, ben oltre l’11% del Pil regionale, diventi sempre più un perno centrale di sviluppo economico".
   


Ultimo aggiornamento: 30/10/17

Esprimi il tuo commento