Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Venerdì 27.04.2018 ore 08.29
Sei qui: Home | Reggio. Stazione: profugo fa lo spacciatore
0 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Reggio. Stazione: profugo fa lo spacciatore


Un 20enne nigeriano, in Italia con un  permesso di soggiorno concesso per motivi umanitari, è stato denunciato dalla polizia con l'accusa di detenzione di droga ai fini di spaccio. Il giovane, notato mentre si muoveva con fare sospetto, è stato fermato dagli agenti della squadra mobile in via Turri. In particolare gli agenti hanno notato come il nigeriano si guardasse attorno per il timore di essere seguito e continuasse a toccarsi una caviglia per controllare di non avere perduto nulla.
Il 20enne è stato fermato e dopo una perquisizione personale e domiciliare è stato trovato in possesso sulla propria persona di 5,7 grammi di eroina thailandese suddivisa in dodici involucri e 2 telefoni cellulari.
Nell'abitazione del 20enne, oltre alla somma di 250 euro in contanti, anche un sacchetto di carta con dentro 39 grammi lordi di frammenti cristallizzati di cui, per ora, non è stato possibile stabilire una natura.
 


Ultimo aggiornamento: 09/04/18

Esprimi il tuo commento