Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Mercoledì 20.09.2017 ore 16.28
Sei qui: Home | Reggio Ospizio, i cartelli antiprostituzione
3 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Reggio Ospizio, i cartelli antiprostituzione


Reggio Civitas, associazione cittadina, si è messa in moto contro il fenomeno della prostituzione nel quartiere. E lo ha fatto con un'iniziativa alquanto singolare. E cioè con cartelli, del tutto simili a quelli stradali, sui quali appare una passeggiatrice stilizzata e accompagnata dalla scritta: “Qui servizi sociali per disturbi maschili”.

 
I cartelli, in tutto una ventina, sono comparsi lungo il tratto di via Emilia Ospizio per segnalare la cronicità del fenomeno e attirare maggiori controlli da parte delle forze dell'ordine. I cittadini lamentano nella zona problemi di criminalità e anche di sicurezza.


Ultimo aggiornamento: 31/08/17

03/09/17 h. 12.26
ma per favore... dice:

Questi cittadini non hanno proprio niente da fare! Che si debba vedere al giorno d'oggi gente così bigotta da inorridirsi per qualche ragazza sui viali! Teniamoci le ragazze ed espropriamoli dei loro appartamenti poi deportiamoli in qualche remoto angolo dell'appenino e dimentichiamoci di loro.

01/09/17 h. 8.38
Degrado dice:

Ma che i cittadini debbano arrivare a questi atti per tentare di avere una qualche seppur minima risposta dalle autorità (in)competenti, é totalmente avvilente.

Ma in mano a chi siamo?

31/08/17 h. 14.09
Paolo dice:

Qualcuno sà se sia possibile avere un contributo dal servizio sanitario nazionale per i soprasegnalati disturbi?

Esprimi il tuo commento