Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Lunedì 20.11.2017 ore 20.14
Sei qui: Home | Reggio, dal 26 novembre al via la stagione delle "Domeniche a Teatro" per i più piccoli
0 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Reggio, dal 26 novembre al via la stagione delle "Domeniche a Teatro" per i più piccoli


Sabato 4 novembre sarà l'ultimo giorno utile per abbonarsi alla stagione delle "Domeniche a Teatro", la rassegna di spettacoli pensati per i più piccoli dalla Fondazione I Teatri di Reggio. Da mercoledì 8 novembre, invece, saranno in vendita i singoli biglietti sia online (sul sito dei Teatri) sia presso la biglietteria dei Teatri.



La stagione quest'anno si aprirà domenica 26 novembre con un vero musical (alle 16 e alle 18 al teatro Ariosto) presentato dalla Fondazione Aida: "Babbo Natale e la pozione delle 13 erbe", una fiaba natalizia in musica con una girandola di avventure e colpi di scena per un vero e proprio fantasy, emozionante e divertente. Uno spettacolo esuberante con trama e canzoni completamente originali, ma sempre nel rispetto della tradizione e della magica atmosfera del Natale.

Sarà poi la volta di "La freccia azzurra" (il 10 dicembre alle 16 e alle 17.45 al Teatro Ariosto), lo spettacolo che racconta una moderna storia di Natale di Gianni Rodari, portata sul grande schermo con successo da Enzo D’Alò alcuni anni fa.

Il 14 gennaio, invece, la Compagnia Tanti Cosi Progetti porterà in scena (alle 16 e alle 17.45 al Teatro Ariosto) "La gallinella rossa": accanto alla laboriosa gallina troviamo una fattoria di pigri e svogliati maiali, topi, agnelli, anatre e gatti. "C'era una volta un re… No! C'era una volta una principessa" (il 28 gennaio alle 16 e alle 17.45 al Teatro Ariosto) è lo spettacolo del Teatro dell'Orsa vincitore del 33° Festival nazionale del teatro per i ragazzi Padova 2014 – Amici di Emanuele Luzzati, che trae le proprie fonti dalle "Fiabe Italiane" di Italo Calvino e dalle "Fiabe contemporanee" di Masini e Quarzo.



"Musi lunghi e nervi tesi" (il 4 febbraio alle 16 e alle 17.45 al Teatro Ariosto) del Teatro Pirata, invece, racconta di un paese in cui tutte le persone sono costantemente arrabbiate e maleducate: questo sentimento è così normale che finisce per essere il modo naturale in cui le persone si rapportano. Un giorno, però, nasce una bambina diversa, che saprà dare una svolta di gentilezza a tutto il paese.

Il 25 febbraio spazio infine a "La regina delle nevi" (alle 16 e alle 17.45): tra le fiabe più apprezzate di Andersen, sarà portata in scena da Cà Luogo d'Arte. Il sottotitolo "Fiaba in sette storie" lascia intendere la complessità degli eventi e la ricchezza simbolica della storia che, come una matrioska, ci conduce dalla madre al seme, dal contenitore al cuore, attraversando fantastici paesaggi naturali.


Ultimo aggiornamento: 03/11/17

Esprimi il tuo commento