Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Lunedì 16.07.2018 ore 14.47
Sei qui: Home | Reggio, contadino 80enne bastona coetaneo
0 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Reggio, contadino 80enne bastona coetaneo


Rapporti tra confinanti non buoni tra due agricoltori di Reggio Emilia. Liti e scatti d’ira culminati con il pestaggio a suon di bastonate nei confronti di uno dei due contadini con l’intervento dei carabinieri della Stazione di Reggio Emilia Santa Croce che, a conclusione degli accertamenti, hanno denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Emilia un 80enne agricoltore di Reggio Emilia chiamato a rispondere del reato di lesioni aggravate.

 
Per la controparte, un contadino suo coetaneo sempre residente a Reggio Emilia, la prognosi dei sanitari a cui la vittima ha fatto ricorso è di 20 giorni, per la guarigione per i vari traumi riportati a seguito dell’aggressione. 
Secondo quanto potuto ricostruire dai carabinieri di via Adua, che erano al corrente della situazione di conflittualità tra le parti a seguito di reciproche denunce formalizzate dai due contadini, la vittima a bordo del suo trattore, recatasi presso la sua azienda agricola di Reggio Emilia per verificare i lavori i corso di esecuzione di un pozzo, notava i basamenti con i piloni a cui era legata una catena che delimitava la sua proprietà erano stati tagliati. 
 
Notando il confinante lì nei paraggi gli gli ha chiesto conto. La risposta non si è fatta attendere: indispettito dalla semplice richiesta l’80enne si è diretto verso la macchina ha prelevato un bastone che ha utilizzato contro il confinante colpendolo più volte in varie parti del corpo. Grazie al fatto di trovarsi alla guida del trattore, la vittima riusciva ad allontanarsi evitando peggiori conseguenze. 


Ultimo aggiornamento: 03/07/18

Esprimi il tuo commento