Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Martedì 21.08.2018 ore 08.03
Sei qui: Home | Quattro Castella, abusi su madre e sorella
0 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Quattro Castella, abusi su madre e sorella


Da molti anni con problemi di droga aveva avuto un’accesa discussione con la mamma dopo averle preso la fede nuziale.
 
La madre poi gli inviato un messaggio sul cellulare accusandolo del furto della fede e invitandolo a curarsi. 
 
La risposta del figlio però è stata quella di rivolegere offese alla madre e poi minacce di morte che avrebbe messo in atto entro tre giorni. Di fatto la notte del 24 maggio l’uomo, un 37enne reggiano, è rientrato in casa dirigendosi verso la camere da letto della madre che si era chiusa a chiave proprio per paura della reazione del figlio che le urlava di aprire la porta.
 
Una volta aperta la porta l’uomo ha tentato di aggredire la madre venendo bloccato dalla sorella contro cui il 37enne rivolgeva la sua violenza: mani al collo l'aha spintonata verso il televisore della cucina e sebbene la madre cercasse di fermarlo è riuscito a dare una testata in faccia alla sorella. Quindi si è allontanato minacciando di tornare dopo tre giorni per ammazzarle entrambe. Dal cortile di casa, poi, brandendo un coltello ha minacciato ancora di morte le due donne. E prima dell’arrivo dei carabinieri di Quattro Castella, allertati dai vicini di casa, l’uomo arrampicatosi sul balcone, riusciva a entrare in casa conficcando il coltello nel tavolo di legno con un fazzoletto contenenti minacce di morte a madre e sorella. All’arrivo i carabinieri di Quattro Castella fermavano l’uomo trovandolo in possesso di due coltelli.
 


Ultimo aggiornamento: 02/06/18

Esprimi il tuo commento