Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Domenica 19.11.2017 ore 04.10
Sei qui: Home | Protezione civile, nuove sedi in Emilia
0 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Protezione civile, nuove sedi in Emilia


Oltre 1,5 milioni di euro dalla Regione Emilia-Romagna per potenziare la rete delle strutture di Protezione civile.


 
I fondi contribuiranno a realizzare nuove sedi (come nel caso del Polo logistico nazionale di Protezione civile di Piacenza o della struttura polifunzionale a Reggio Emilia) o serviranno al miglioramento o potenziamento delle tecnologie e dotazioni delle strutture operative in provincia di Piacenza, Parma, Reggio, Modena, Bologna, Ferrara e Ravenna.
 
“Continua l’impegno della Regione per la prevenzione e la sicurezza del territorio e delle popolazioni- afferma l’assessore regionale a Difesa del suolo e Protezione civile, Paola Gazzolo- con nuove strutture strategiche e attrezzature tecnologiche necessarie per intervenire al meglio in caso di emergenza. Mettiamo a disposizione risorse che contribuiranno a far nascere a Piacenza un centro di rilievo nazionale, in una posizione baricentrica rispetto all’intero Settentrione del Paese. Un investimento importante- prosegue Gazzolo- per tutta l’Emilia-Romagna, perché consolida il ruolo dell’intera regione nel campo della protezione civile. A questo si uniscono altri interventi puntuali, a prova dell’attenzione posta nel costruire un sistema sempre più efficace ed efficiente”.
 
Nel dettaglio, oltre 1 milione di euro è destinato a cofinanziare il Polo logistico nazionale di Protezione civile di Montale nel piacentino che sarà il punto di riferimento per il Nord Italia in caso di emergenza. Una nuova struttura, su un’area di 10 mila metri quadrati, per attrezzature e materiali in cui troveranno spazio anche il coordinamento provinciale del volontariato di protezione civile e le attività di formazione regionali per la logistica.
 
Ammonta, invece, a 350 mila euro il cofinanziamento regionale della nuova struttura polifunzionale di Scandiano (Re) che ospiterà il centro operativo comunale e di volontariato della protezione civile e la sede della Croce rossa.
Sempre nel piacentino, 70 mila euro serviranno a costruire un nuovo capannone per la rimessa dei mezzi ed attrezzature della protezione civile a Villanova D’Arda mentre 7 mila 500 euro andranno al potenziamento del sistema radio della struttura di protezione civile nell’Unione montana dei Comuni della Val Trebbia e Val Luretta.
 
Nuove antenne e radio sia portatili che sui mezzi della protezione civile saranno acquistate anche per le sedi di Torrile nel parmense (10 mila euro), dell’Unione dei Comuni modenesi dell’Area Nord (20 mila euro), dell’Unione dei Comuni Savena-Idice nel bolognese (17 mila euro), di Cervia nel ravennate (10 mila euro) e di Vigarano Mainarda nel ferrarese (2.500 euro).
Infine, sempre in provincia di Ferrara, la sede di Cento potrà dotarsi di una nuova autoscala per il distaccamento dei Vigili del fuoco (15 mila euro).
 


Ultimo aggiornamento: 19/10/17

Esprimi il tuo commento