Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Lunedì 18.06.2018 ore 17.20
Sei qui: Home | Pd, il fronte repubblicano fa discutere
2 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Pd, il fronte repubblicano fa discutere


Il Pd continua a pensare all'astensione positiva nel caso di un eventuale governo Cottarelli, spinge sul voto a luglio in caso di fallimento, ma intanto guarda con interesse - senza nutrire troppe aspettative, visti i precedenti - all'estremo tentativo di un governo M5s-Lega. Su come arrivare al voto, già si profilano però le prime divergenze: tutti d'accordo sull'idea di un "Fronte repubblicano" lanciata da Calenda, e quasi tutti d'accordo su Paolo Gentiloni candidato premier. 
Molte più perplessità, invece, sull'idea di Calenda di presentare il "Fronte" con un listone unico senza simbolo del Pd. I renziani sarebbero più favorevoli, anche considerata la dinamica del Mattarellum, a uno schema simile a quello del 4 marzo, anche se "più largo", con il Pd affiancato da due liste, una di centro e una di sinistra. In questo schema potrebbe rientrare anche "un pezzo di LeU", dicono.
 
A definire i contorni del progetto è anche il segretario reggente Maurizio Martina che, a Radio Anch'io, chiarisce: "Il Pd sarebbe la lista fondamentale di questo nuovo schieramento che deve nascere, crescere, raccogliere nuove energie; poi le formule le vedremo. Si può ragionare su tutte le ipotesi utili di lavoro. Per me la cosa importante è lavorare a un progetto largo, di coalizione, che aiuti tutte le energie che vogliono dare una mano all'Italia a stare in partita".


Ultimo aggiornamento: 31/05/18

31/05/18 h. 18.24
Ciao maurizio dice:

Allargare il fronte e quello repubblicano e? buon pensiero.
Coalizzare le forze per non far cadere il paese nelle mani del fascismo terzo millennio.
La Storia si ripete
Il Pd ha i numeri per farlo allargandosi con decisione a larghi strati progressisti della società.
Non fare passare assolutamente quelle forze oscurantiste.
I 5stelle sono una scientology italiana;la Lega:reazione barbarica .
Un sincero saluto e buon sano lavoro

31/05/18 h. 12.17
grunf dice:

Io aggiungerei anche due gocce di angostura

Esprimi il tuo commento