Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Domenica 17.12.2017 ore 18.37
Sei qui: Home | Modena, Muzzarelli ha incontrato i parroci
1 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Modena, Muzzarelli ha incontrato i parroci


“Grazie per quanto fate: le vostre parrocchie sono un pezzo importante della nostra comunità e contribuiscono in maniera fondamentale alla coesione sociale. Qui a Modena abbiamo una Chiesa vera”.


 
Con queste parole mercoledì 6 dicembre il sindaco Gian Carlo Muzzarelli ha accolto a Palazzo Comunale una rappresentanza dei parroci della Diocesi Modena –Nonantola per lo scambio degli auguri di Natale, ricordando anche la benedizione che il vescovo mons Erio Castellucci impartirà alla città dal balcone del Municipio l’8 dicembre ricorrenza dell’Immacolata Concezione, tra gli importanti appuntamenti che segneranno la giornata.
All’incontro hanno partecipato, insieme al vicario generale monsignor Giuliano Gazzetti, don Giacomo Violi parroco della Sacra Famiglia, don Franco Borsari della Madonnina, don Enzo Solieri delle parrocchie S.Anna ai Torrazzi e San Matteo, don Stefano Violi di San Giovanni Bosco, don Gian Paolo Sambri di San Francesco, don Paolo Notari di Sant’Agostino e San Barnaba, don Luigi Biagini di Sant’Agnese, don Luigi Carletti rettore del Santuario del Murazzo, don Carlo Bertacchini di San Paolo, don Thomas Binu di Albareto, padre Gianni Tescaro di Sant Antonio di Padova in Cittadella, don Tommaso Fraczek di Cognento e Cittanova, don Marco Bazzani dell’Ufficio Comunicazioni Sociali che collaboratore a Sant’Agnese.
 
L’incontro è stato l’occasione per un confronto aperto su questioni che stanno a cuore all’Amministrazione comunale quanto alla Chiesa modenese fortemente radicata sul territorio: dall’accoglienza dei migranti richiedenti asilo al rispetto della legalità anche nei confronti di quei reati che, pur non venendo sempre percepiti come tali, finiscono con il ledere dei diritti, dall’importanza delle agenzie che presiedono all’educazione a come governare certe situazioni di degrado che destano preoccupazione.  
Il sindaco ha inoltre confermato l’impegno delle istituzioni per il sostegno al welfare, alle politiche abitative e all’occupazione: fattori da cui sviluppo e coesione sociale non possono prescindere. Il vicario Giuliano Galletti lo ha quindi ringraziato anche per aver ricordato la funzione sociale delle parrocchie nell’ottica di una sana collaborazione tra autorità ecclesiastiche e civili.
Ai parroci intervenuti è stata infine consegnata una copia del libro “San Geminiano. Leggende, storia, miracoli” del fotografo modenese Beppe Zagaglia.
 
 


Ultimo aggiornamento: 06/12/17

07/12/17 h. 17.27
ebbravo dice:

mica solo i vescovi o i cardinali... incontrare chi sta in mezzo alla gente per davvero

Esprimi il tuo commento