Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Luned́ 24.07.2017 ore 20.40
Sei qui: Home | Modena, violenza sessuale: fermato profugo
0 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Modena, violenza sessuale: fermato profugo


La polizia di Modena ha arrestato un profugo con l'accusa di violenza sessuale.



L'uomo, del Gambia, avrebbe molestato una ragazza in treno, sia a parole sia palpeggiandola nonostante la presenza del fidanzato sedutole accanto. L'immigrato ha anche rapinato un altro passeggero intervenuto per fermarlo. L'arrestato è un 23enne giunto da poco a Modena e in attesa di risposta sulla richiesta di asilo, accolto in una struttura del territorio. 
 
L'episodio ieri mattina, quando su un treno partito da Bologna e diretto a Milano ha iniziato ad infastidire la coppia. Il fidanzato ha provato a cambiare carrozza, ma l'immigrato li ha seguiti infastidendoli ancora. È intervenuto un giovane kosovaro che ha cercato di bloccare il profugo. Per risposta il 23enne lo ha colpito con violenza e gli ha sottratto il portafogli con 600 euro. È stato avvisato il capotreno che ha fermato il convoglio a Modena, dove gli agenti della volante, dopo aver inseguito il 23enne, lo hanno arrestato per violenza sessuale, lesioni e rapina.
 


Ultimo aggiornamento: 13/07/17

Esprimi il tuo commento