Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Lunedì 21.08.2017 ore 04.31
Sei qui: Home | Modena, sicurezza stazione: altre telecamere
0 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Modena, sicurezza stazione: altre telecamere


Sono quattro le nuove telecamere recentemente entrate a far parte del sistema di videosorveglianza cittadino installate nella zona della stazione ferroviaria; mentre nella stessa area altre due sono state sostituite con apparecchi di nuova tecnologia in grado di rispondere meglio alle esigenze investigative delle forze dell'ordine.

 
In particolare, sono stati installati due apparecchi brandeggiabili su via Nicolò dell'Abate, a sorveglianza dei tratti di strada che collegano appunto via dell'Abate con viale Crispi: un apparecchio si trova all'incrocio con il parcheggio ex Manzo per consentire anche il monitoraggio dell'area di sosta dove in passato si sono registrati dei furti, l'altro è stato invece collocato all'incrocio con il passaggio parallelo al primo e punta su viale Crispi includendo nel proprio raggio visivo anche il negozio etnico già oggetto di parecchie segnalazioni e controlli.
 
Una terza telecamera, in questo caso fissa, è stata collocata sotto il portico di viale Crispi e, andando ad aggiungersi alle due da tempo in funzione, va a completare la videosorveglianza di tutto il portico dall'area della stazione fino alla rotonda di piazzale Natale Bruni.
Inoltre, in piazza Dante, di fronte allo stesso portico, sono state sostituite due telecamere ormai obsolete con apparecchi di nuova tecnologia che hanno una migliore qualità dell'immagine.
 
È stato, infine, completato anche il potenziamento della videosorveglianza sul lato di Porta Nord: alla telecamera che già veniva utilizzata per sorvegliare l'ingresso della stazione ferroviaria su questo lato, se ne è aggiunta un'ulteriore che consente il monitoraggio del parcheggio di via Fanti. Per questa funzione viene appunto utilizzata la telecamera brandeggiabile, in modo da poter dedicare il nuovo apparecchio fisso, installato sulla medesima struttura, all'esclusiva sorveglianza dell'ingresso della Stazione.
Gli ultimi interventi per il potenziamento del sistema di videosorveglianza cittadino hanno richiesto un investimento complessivo di circa 19 mila euro comprensivo dell'acquisto delle sei nuove telecamere (quattro brandeggiabili e due fisse), della spesa per le licenze, dei lavori di connettività e di installazione.
Ad oggi il sistema di videosorveglianza cittadino può contare su 175 telecamere (erano 155 a fine 2016); dall'inizio dell'anno sono state installate 20 telecamere di videosorveglianza cittadina e 8 per la lettura targhe nell'ambito del Sistema di controllo nazionale targhe e transiti.


Ultimo aggiornamento: 02/08/17

Esprimi il tuo commento