Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Mercoledì 23.08.2017 ore 08.17
Sei qui: Home | Modena, autopsia sul nuotatore Dall'Aglio
0 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Modena, autopsia sul nuotatore Dall'Aglio


A medicina legale del Policlinico di Modena l'autopsia del 24enne nuotatore Mattia Dall'Aglio, che ha perso la vita domenica mentre si allenava in una palestra.

 
Tre i consulenti presenti nominati dalle parti: della pubblica accusa, Eleonora Tore, dei due indagati (il presidente dell'associazione 'Amici del nuoto' e un allenatore), che hanno incaricato il dottor Sabino Pelosi, e dei parenti del giovane, originario di Montecchio, comune in provinci di Reggio Emilia.
 
Gli esami devono chiarire diversi aspetti della vicenda che rimangono ancora oscuri. Non si sta cercando di capire solo quale sia stata la causa del decesso del promettente nuotatore (pare un infarto) ma anche se soffrisse di patologie mai emerse in precedenza, l'eventuale assunzione di farmaci e, soprattutto, se la presenza di qualcuno al suo fianco avrebbe potuto evitare il peggio. Dall'Aglio ha perso la vita mentre si allenava da solo in una stanza adibita a palestra a Modena, a ridosso della piscina dei vigili del fuoco. Struttura gestita dall'associazione 'Amici del nuoto'.


Ultimo aggiornamento: 11/08/17

Esprimi il tuo commento