Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Venerdì 15.12.2017 ore 05.25
Sei qui: Home | Michelin: tre stelle, si conferma Bottura
0 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Michelin: tre stelle, si conferma Bottura


Conferme come le tre stelle all'Osteria Francescana di Massimo Bottura e novità, come la seconda stella al Magnolia di Cesenatico (Forlì-Cesena).



Se a questo si aggiunge che la regione guida con 33 riconoscimenti la classifica dei ristoranti Bib Gourmand - Cucina di qualità con un menu completo a meno di 35 € nelle città capoluogo - è un bilancio più che positivo quello dell'Emilia-Romagna nelle pagelle della guida Michelin 2018 presentata oggi a Parma.
 
In totale sono 21 gli stellati della regione, 18 una stella (a perderla è il Don Giovanni di Ferrara che chiuderà a fine 2017), due due stelle - oltre al neopromosso ristorante romagnolo conferma per il San Domenico di Imola - e un tre stelle. Tra i Bib, tre new entry tutte bolognesi: Al Cambio, Osteria Bartolini e Trattoria di Via Serra.

Salgono a nove i magnifici chef
della cucina italiana secondo la Guida Michelin. A conquistare la nona terza stella è Norbert Niederkofler del ristorante St.
Hubertus di San Cassiano (Bolzano) che si affianca agli altri otto grandi ristoranti italiani. Fra chi scende, invece, il ristorante 'Cracco', gestito dal notissimo chef Carlo Cracco, a Milano, che passa da due a una stella. Nell'edizione 2018 della 'bibbia' della ristorazione mondiale, presentata a Parma, ci sono anche tre new entry fra le due stelle, mentre 22 sono le novità tra i ristoranti premiati con la prima stella. Con 356 locali segnalati 'stellati' l'Italia si conferma la seconda selezione più ricca del mondo.
Le altre restanti tre stelle sono Piazza Duomo ad Alba, Da Vittorio a Brusaporto, Dal Pescatore a Canneto Sull'Oglio, Reale a Castel di Sangro, Enoteca Pinchiorri a Firenze, Osteria Francescana a Modena, La Pergola a Roma e Le Calandre a Rubano.


Ultimo aggiornamento: 16/11/17

Esprimi il tuo commento