Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Lunedì 16.07.2018 ore 03.14
Sei qui: Home | Mescolini nuovo procuratore capo a Reggio
0 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Mescolini nuovo procuratore capo a Reggio


Il magistrato Marco Mescolini, 52 anni, nato a Cesena, già sostituto nel procedimento contro le infiltrazioni della 'ndrangheta in Emilia (Aemilia) ancora in corso, è il nuovo procuratore capo di Reggio Emilia. Prende il posto lasciato dal magistrato Giorgio Grandinetti, andato in pensione a luglio 2017, vacante da allora.

 
L'augurio di buon lavoro dal sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi: "A seguito della nomina a procuratore della Repubblica di Reggio Emilia, desidero rivolgere al dottor Marco Mescolini congratulazioni e l'augurio di buon lavoro. L'impegno e la competenza del dottor Mescolini nell'affermazione della legalità e nella ricerca della giustizia sono a tutti noti anche a Reggio Emilia, dove il magistrato ha condotto le indagini e sostiene la pubblica accusa nel processo Aemilia, quale sostituto procuratore Antimafia. Perciò la nostra comunità gli deve già molto.
Quando il nuovo incarico diverrà operativo, egli potrà operare in una realtà che ha potuto conoscere approfonditamente e questo aspetto immagino potrà essere utile nel nuovo ruolo.
Con la nomina del procuratore Capo, che segue di qualche mese quella di Cristina Beretti a presidente del Tribunale, i vertici degli organi giudiziari di Reggio Emilia ritrovano il loro necessario e fondamentale completamento organico.
L'Amministrazione comunale proseguirà nella propria, convinta oltreché dovuta, disponibilità alla collaborazione fra istituzioni, nel rispetto delle differenti competenze e autonomie".

Le felicitazioni del presidente della Provincia Giammaria Manghi: "Accolgo con autentica e piena soddisfazione la notizia del conferimento dell'ufficio direttivo di Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Emilia del dottor Marco Mescolini. In questi anni, non semplici, caratterizzati dall'inchiesta e dal successivo processo Aemilia, abbiamo infatti avuto modo di apprezzare le capacità del nuovo Procuratore capo della Repubblica, al quale desidero inviare le felicitazioni ed un augurio di buon lavoro mie personali e della Provincia di Reggio Emilia.
 
La scelta compiuta oggi dal plenum del Consiglio superiore della magistratura riconosce, dunque, meritatamente, un magistrato che ha dimostrato una rilevante serietà e capacità nei tanti incarichi fino ad ora ricoperti, che gli hanno consentito di maturare una profonda conoscenza del territorio e della criminalità organizzata. Proprio l'attività di indagine e requisitoria per conto della Direzione distrettuale antimafia di Bologna svolta, in particolare, al processo Aemilia , rappresenterà,  sicuramente, un ottimo bagaglio di esperienza per affrontare al meglio il delicato ruolo a cui è stato chiamato il dottor Mescolini,  che potrà contare, ne sono certo, sulla massima collaborazione da parte delle istituzioni reggiane".


Ultimo aggiornamento: 04/07/18

Esprimi il tuo commento