Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Venerdì 15.12.2017 ore 05.19
Sei qui: Home | Merola non paga il Pd: motivi economici. Il sindaco di Bologna: resto iscritto al partito
0 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Merola non paga il Pd: motivi economici. Il sindaco di Bologna: resto iscritto al partito


"Sono e resterò iscritto al Partito democratico e concluderò il mio mandato di sindaco alla scadenza naturale del 2021. Ho informato il segretario Francesco Critelli della disdetta del versamento mensile al partito e gli ho anche comunicato che manterrò l’impegno di versare la cifra corrispondente entro il mandato".

 
Lo ha scritto il sindaco di Bologna Virginio Merola su Facebook spiegando che non è una scelta politica, quella che ha riportato il Resto del Carlino. Ai cronisti che lo hanno avvicinato in Comune per chiedere informazioni il primo cittadino ha risposto che si tratta di "fatti privati che non vi dico". La domanda: motivi economici? «Esatto», ha risposto il sindaco che ha aggiunto: "Detto questo, non ne parlo più".
 


Ultimo aggiornamento: 05/12/17

Esprimi il tuo commento