Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Lunedì 20.11.2017 ore 20.09
Sei qui: Home | Ligonchio, malore nella battuta al cinghiale
2 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Ligonchio, malore nella battuta al cinghiale


Un cacciatore di 67 anni che ha accusato un malore sull'Appennino reggiano in tarda mattinata è stato raggiunto e portato in salvo dai Tecnici del Soccorso Alpino della Stazione Monte Cusna di Reggio Emilia e Monte Cimone di Modena in un bosco di Caprile di Ligonchio.

 
Sono stati gli amici dell'uomo, insieme a lui per una battuta di caccia, a portarsi sulla strada più vicina e a indicare il luogo dove si trovava il 67enne del Reggiano. L'Elisoccorso di Pavullo ha sbarcato l'equipaggio di tecnici e 118 per la stabilizzazione dell'uomo, poi trasportato all'Ospedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia.
 
 


Ultimo aggiornamento: 02/11/17

02/11/17 h. 23.23
Antitaliano dice:

Con tutti i nostri fratelli del sud che impestano le nostre città, perchè rompere i c... ai cinghiali?

02/11/17 h. 21.10
l'animale è vivo non un bersaglio dice:

la vendetta della bestia!

Esprimi il tuo commento