Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Luned́ 20.11.2017 ore 20.09
Sei qui: Home | Landi Renzo apre ai contratti di solidarietà. Una schiarita sui 79 esuberi reggiani
0 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Landi Renzo apre ai contratti di solidarietà. Una schiarita sui 79 esuberi reggiani


Piccoli passi avanti sono stati fatti  nella vertenza  Landi Renzo e Aeb  durante l'incontro tra i sindacati e la direzione aziendale martedì scorso in Confindustria. 
Una vertenza aperta dopo la dichiarazione di circa duecento esuberi tra Reggio Emilia e Vicenza da parte dell'azienda quasi un mese fa che ha già visto i lavoratori scendere in sciopero per 22 ore.

 
“Dopo momenti di tensione e quasi rottura del tavolo di trattativa l'azienda ci ha comunicato di essere disponibile a parlare di contratto di solidarietà aprendo ad una nuova prospettiva che conterrebbe gli esuberi come noi stiamo chiedendo fin dall'inizio di questa vicenda – spiega Davide Franco, funzionario Fiom -. 
Un'apertura che andrà esplorata per avvicinare le Parti, ancora lontane dal definire un accordo, nel prossimo incontro che si terrà il 30 ottobre.
 
“Sono stati fatti cinque incontri – continua Franco – nei quali ci sono stati forniti una serie di dati che abbiamo richiesto per provare a costruire una strada che mantenga l'occupazione, ma ci sono ancora importanti differenze che devono trovare risposte adeguate”.
Il prossimo incontro, per preparare il quale sono state tenute assemblee informative con i lavoratori che hanno dato il mandato a partecipare, sarà infatti prettamente tecnico e verterà oltre che sulla possibilità di applicare il contratto di solidarietà, anche sulla mobilità incentivata solo su base volontaria e sulla richiesta di garanzie di non esternalizzare il magazzino. 


Ultimo aggiornamento: 26/10/17

Esprimi il tuo commento