Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Domenica 21.01.2018 ore 13.09
Sei qui: Home | Lagastrello, il disperso trovato vivo
0 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Lagastrello, il disperso trovato vivo


E' stato recuperato da una parete alle pendici del Monte Bocco l'escursionista 51enne disperso in quota a Lagastrello di Comano (Massa Carrara), sull'Appennino Tosco-Emiliano, in un'area al confine con la provincia di Parma, dov'è rimasto bloccato dall'ora di pranzo del 5 gennaio. E' in buone condizioni di salute, nonostante la nottata all'addiaccio.

 
L'uomo, un geologo del Reggiano residente nel Parmense, aveva chiamato i soccorsi intorno alle 18.15, quando era a una quota di circa 1.300 metri, poi i contatti si erano interrotti. Aveva raccontato di essere caduto, perdendo la piccozza e rompendo un rampone. A quel punto, si era fermato.

 
Laboriose le ricerche, in mezzo a nebbia e maltempo, dei Vigili del fuoco con il nucleo Speleo alpino fluviale (Saf) e del Soccorso alpino emiliano e toscano. La svolta è avvenuta quando il geologo è riuscito a ricontattare il Capo stazione del Soccorso alpino, confermando di essere in un canale sulla parete sud del Monte Bocco.


Ultimo aggiornamento: 07/01/18

Esprimi il tuo commento