Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Mercoledì 25.04.2018 ore 14.36
Sei qui: Home | Grade. Passo avanti per il progetto Pet Puzzle
0 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Grade. Passo avanti per il progetto Pet Puzzle


Un altro consistente passo avanti verso il completamento del puzzle per la nuova Pet è stato compiuto nei giorni scorsi, grazie ad una importante donazione arrivata da Udor Spa alla Fondazione GRADE Onlus.



Udor è una storica azienda con sede a Rubiera, fondata da Gianni Zanasi nel 1966, che oggi progetta, produce e distribuisce a livello internazionale pompe a membrana e pompe a pistoni. La donazione al progetto Pet Puzzle è arrivata in particolare dalla famiglia Zanasi, che ha fondato e guida l'azienda. Spiega l'A.D. Udor, Marco Zanasi: "Siamo orgogliosi di poter contribuire allo sviluppo tecnologico di questo centro di eccellenza che è diventato il CORE. Uno sviluppo che si traduce in una sempre più alta qualità delle cure per i pazienti che si rivolgono a questa struttura reggiana, ma di livello nazionale. La donazione è anche un modo per me, mio fratello e mia sorella di ricordare nostra madre, Carla Ruggerini, scomparsa 10 anni fa, dopo essere stata curata con professionalità e gentilezza nel reparto di Oncologia del Santa Maria Nuova". 
 
Il  progetto Pet Puzzle ha ancora bisogno del sostegno appassionato dimostrato dalla comunità reggiana e non solo: la raccolta fondi infatti continua per gli ultimi 700.000 euro, ovvero per coprire il finanziamento concesso a GRADE da Credem, per poter procedere all'acquisto dell'importante macchinario diagnostico, acquisto perfezionato a fine 2017. 
 
"Ringraziamo Marco Zanasi  - commenta il Direttore della Fondazione GRADE Onlus, Roberto Abati - per la sensibilità dimostrata e tutti coloro che ci stanno sostenendo per arrivare presto alla conclusione del grande puzzle per la Pet,  la nuova macchina in fase di allestimento negli Stati Uniti, che arriverà al Santa Maria Nuova entro maggio 2018 ".
 
 


Ultimo aggiornamento: 20/03/18

Esprimi il tuo commento