Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Mercoledì 20.09.2017 ore 16.45
Sei qui: Home | Furgone sulla folla: 14 morti e 100 feriti. Attacco a Barcellona su Rambla Catalogna
0 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Furgone sulla folla: 14 morti e 100 feriti. Attacco a Barcellona su Rambla Catalogna


Venerdì 18 agosto

Dopo l'attentato con un furgine a Rambla Catalogna, in pieno centro a Barcellona, il bilancio provvisorio all'alba di oggi venerdì 18 agsoto è di 14 morti e oltre 100 feriti, ma non è finita: nella notte un nuovo attacco dai contorni ancora da chiarire è avvenuto a Cambrils, cittadina sulla costa a poco più di 100 chilometri da Barcellona.



Secondo i primi resoconti la polizia catalana avrebbe ucciso 5 terroristi che in un'auto si erano lanciati sulla folla. Gli uomini uccisi indossavano cinture esplosive, dice la polizia. 

Giovedì 17 agosto

Un furgone che alcuni testimoni hanno riferito avanzasse a zig zag e a forte velocità, circa 80 all'ora, ha travolto numerosi pedoni che affollavano la Rambla di Catalogna, nel centro di Barcellona, in Spagna. 








 
La polizia, che ha circondato e isolato la zona. Il governo catalano, dopo alcune ore, ha confermato il bilancio diffuso dai media spagnoli: i morti sono 13, circa 100 i feriti, dei quali molti sono gravi. Il guidatore del furgone è fuggito.



Chiusa la stazione della metropolitana della vicina Plaça Catalunya. Molti negozi della zona hanno chiuso le serrande con i clienti all'interno.Il conducente del furgone è fuggito ed è armato. Il conducente del furgone è fuggito ed è armato. La polizia ha smentito che l'uomo si fosse barricato in un ristorante turco presso il mercato della Boqueria, sulla Rambla, nella parte sud. L'attentato era avvenuto all'inizio della passeggiata turistica nota in tutto il mondo.





Il van utilizzato nell'attentato terroristico di Barcellona è stato affittato da Driss Oukabir a Santa Perpetua de la Mogada, in Catalogna. Lo ha riferito El Pais, citando l'identificazione della Guardia civile e pubblicando una fotografia dell'uomo, che secondo i media sarebbe stato arrestato. Non è chiaro però se fosse lui alla guida del mezzo. La polizia conferma un arresto ma non dà altri particolari.

 
Il ministero degli Esteri, con l'Unità di crisi, si è attivato per verificare l'eventuale coinvolgimento di connazionali nell'attentato. Per richieste di informazioni, è attivo il seguente numero del Consolato Generale d'Italia a Barcellona: 0034 934 677 306. Lo rende noto la nostra ambasciata a Madrid.
Mentre il ministro dell'Interno, Marco Minniti ha convocato una riunione straordinaria del Comitato Di Analisi Strategica Antiterrorismo per venerdì 18 agosto alle 11.00 al Viminale con presenza dei vertici delle Forze di polizia e dei Servizi di Intelligence.


Ultimo aggiornamento: 18/08/17

Esprimi il tuo commento