Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Venerdì 18.08.2017 ore 14.41
Sei qui: Home | Rilancio periferie: ok a Bologna e Modena, arrivano i fondi dal governo
1 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Rilancio periferie: ok a Bologna e Modena, arrivano i fondi dal governo


"Oggi si materializza un impegno da 500 milioni per i 24 progetti migliori classificati per le periferie.



L’impegno riguarda in tutto 120 interventi, quindi altri 95 rispetto a quelli di oggi: le disponibilità economiche ci sono, il Cipe ha stanziato altri 800 milioni dei 1,6 miliardi che servono, gli altri 800 milioni fanno parte del fondo per le infrastrutture. E ai 2,1 miliardi saranno aggiunti fondi pubblici e privati per un totale di circa 3,9 miliardi. Uno stanziamento molto rilevante". Lo dice il premier Paolo Gentiloni a Palazzo Chigi.
Ventiquattro primi cittadini, con fascia tricolore, hanno firmato questa mattina nella sala dei Galeoni di Palazzo Chigi, con il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, le convenzioni per la realizzazione di progetti di riqualificazione delle periferie.
 
Le città che hanno firmato oggi sono: Bari, Firenze, Milano, Bologna, Avellino, Lecce, Vicenza, Bergamo, Modena, Torino, Grosseto, Mantova, Brescia, Andria, Latina, Genova, Oristano, Napoli, Ascoli Piceno, Salerno, Messina, Prato, Roma.
Per la città metropolitana di Bologna ok a 31 progetti per circa 40 milioni, a Modena 18 milioni per area nord fascia ferrovia.
Il sindaco di Bologna Virginio Merola ha commentato: "Si tratta di un passaggio importante per il nostro territorio non solo per la qualità dei progetti approvati, che migliorerà la vita dei cittadini metropolitani, ma perché abbiamo dimostrato di sapere fare sistema. La modalità del Governo sarà infatti sempre di più questa: chiedere ai territori progetti rapidamente realizzabili e cantierabili".


Ultimo aggiornamento: 07/03/17

06/03/17 h. 16.23
Dino Angelini dice:

" ..La modalità del Governo sarà infatti sempre di più questa: chiedere ai territori progetti rapidamente realizzabili e cantierabili"
Prima di gloriarvene realizzateli, però! Degli effetti-annuncio ne abbiamo piene le scatole!

Esprimi il tuo commento