Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Giovedì 21.09.2017 ore 07.12
Sei qui: Home | Fico Eataly World di Bologna, ecco la data: sarà inaugurato il 15 novembre
2 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Fico Eataly World di Bologna, ecco la data: sarà inaugurato il 15 novembre


Aprirà al pubblico il prossimo 15 novembre a Bologna Fico Eataly World, il parco dell'agroalimentare più grande del mondo. La data di inaugurazione è stata decisa dal Comune di Bologna (promotore del progetto) assieme a Fico Eataly World, la società di gestione del parco, alla Fondazione Fico per l'educazione alimentare e la sostenibilità, a Prelios Sgr – che ha istituito e gestisce il Fondo Pai - Parchi agroalimentari italiani per la sua realizzazione – e al Caab, il Centro agroalimentare di Bologna.



Il parco Fico (acronimo di Fabbrica italiana contadina), che sarà a ingresso gratuito, sarà grande 10 ettari – di cui due scoperti – con campi e stalle, oltre 200 animali e più di 2000 cultivar; avrà 40 fabbriche contadine (per mostrare la produzione di carni, pesce, formaggi, pasta, olio, dolci, birra) e oltre 40 luoghi di ristoro; potrà vantare sei “giostre” educative dedicate al fuoco, alla terra, al mare, agli animali, alla bottiglia e al futuro e organizzerà numerosi eventi e corsi tra aule, teatro e spazi didattici, oltre ad avere a disposizione un centro congressi attrezzato modulabile da 50 a mille persone.

Secondo i promotori "punta ad attrarre milioni di visitatori da tutto il mondo, racchiudendo l'eccellenza dell'enogastronomia italiana, dal campo alla forchetta". I lavori di allestimento sono ormai in dirittura d'arrivo e nelle prossime settimane saranno ultimati per assicurare il taglio del nastro nella data prefissata. 

Il sindaco di Bologna Virginio Merola avrebbe desiderato di inaugurare Fico Eataly World in un giorno simbolico come il 4 ottobre, ricorrenza di San Petronio, patrono della città, ma per questioni logistiche e organizzative è stato necessario far slittare in avanti la cerimonia di una quarantina di giorni.


Ultimo aggiornamento: 12/09/17

20/09/17 h. 5.54
Tranquillo dice:

il comune di bologna è partner di oscar farinetti in questa iniziativa...i soldi sono pubblici e farinetti si prende gli utili

30/08/17 h. 13.27
Giuseppe Corradini dice:

Bello, ma mi piacerebbe sapere quanti soldi pubblici è costato e vorrei conoscerne il piano economico

Esprimi il tuo commento