Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Domenica 17.12.2017 ore 05.27
Sei qui: Home | Fino al 31/01 aperta la call per il Circuito Off di Fotografia Europea
0 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Fino al 31/01 aperta la call per il Circuito Off di Fotografia Europea


Un grande evento collettivo, una vetrina creativa per professionisti italiani e stranieri ma anche per semplici appassionati ed emergenti: è questo (e molto altro) il Circuito Off parallelo a Fotografia Europea, il festival (organizzato dalla Fondazione Palazzo Magnani e dal Comune) in programma a Reggio dal 20 aprile al 17 giugno 2018: grazie ad esso privati cittadini, professionisti, appassionati, studenti, associazioni e circoli daranno il loro personale contributo al tema della nuova edizione della rassegna, dedicata quest'anno a “Rivoluzioni. Ribellioni, cambiamenti, utopie”.



Il progetto nato dal basso si articolerà in un'invasione pacifica della città (ma anche del territorio provinciale) che toccherà gallerie private, sedi istituzionali, spazi insoliti trasformati in gallerie d’arte come negozi, alberghi, bar, ristoranti, circoli, ospedali, scuole, teatri, case private, senza contare la “finestra virtuale” dei portfolio online.

La call di partecipazione al circuito Off, che nel 2017 ha riunito oltre 427 fotografi, collettivi e studenti e 382 progetti – di cui 285 mostre – resterà aperta fino al 31 gennaio. Per partecipare è necessario caricare il proprio progetto, corredato da immagini, nella sezione dedicata al circuito Off 2018 del sito di Fotografia Europea. Per quanto riguarda il Portfolio Online, invece, sarà possibile partecipare fino al 28 febbraio.



Anche per questa nuova edizione è stato confermato il concorso per premiare i migliori progetti del circuito Off: il comitato scientifico della Fondazione Palazzo Magnani – composto da Marzia Faietti, Marco Belpoliti, Vanni Codeluppi, Walter Guadagnini e Gerhard Wolf – selezionerà i tre progetti ritenuti più meritevoli, con tanto di premiazione durante il festival. Il primo classificato si aggiudicherà la possibilità di partecipare da protagonista alla nuova edizione del festival, vincendo un premio di mille euro per produrre una propria mostra che sarà presentata l'anno successivo a Palazzo Magnani, nel piccolo spazio espositivo Project Room.

Ma sono tante anche le novità dell’edizione 2018 del festival: tra queste la più importante è la volontà di organizzare attività e percorsi formativi durante tutto l'anno finalizzati alla crescita del circuito Off, anche in collaborazione con attori del territorio che già svolgono attività formative. Durante lo svolgimento del festival, inoltre, sono in programma iniziative per animare le mostre del circuito Off con eventi dedicati, visite guidate e momenti in cui sarà possibile approfondire la conoscenza delle proposte più significative del circuito. Anche la comunicazione delle mostre del circuito Off sarà più intensa e curata, con focus specifici sulle realtà più interessanti, blog e occasioni social.


Ultimo aggiornamento: 21/11/17

Esprimi il tuo commento