Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Lunedì 21.08.2017 ore 08.21
Sei qui: Home | Dissesto in montagna, aprono 287 cantieri
0 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Dissesto in montagna, aprono 287 cantieri


Al via 287 nuovi cantieri per opere di sicurezza territoriale e contro il dissesto in Appennino.



Interventi programmati dai Consorzi di bonifica dell’Emilia-Romagna in tutte le aree montane e finanziati complessivamente con oltre 11 milioni 700 mila euro, ovvero il 66% dei contributi di bonifica che sono stati riscossi nelle aree montane della regione (pari in totale a più di 17,7 milioni di euro).
I lavori, che saranno realizzati quest’anno, riguarderanno il presidio dei torrenti e fossi minori, il consolidamento dei versanti della montagna, la manutenzione della vegetazione lungo i corsi d’acqua, delle strade e degli acquedotti di bonifica in diverse località in vari comuni a Piacenza, Parma, Modena, Reggio Emilia, Bologna, Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini.
 
Nel piacentino sono previsti 40 interventi a Bettola, Morfasso, Farini, Bobbio, Ottone, Coli, Ferriere, Vernasca, Ziano piacentino, Pinello, Nibbiano, Caminata, Piozzano, Travo, Corte Brugnatella, Castell’Arquato, Ponte dell’Olio, Carpaneto e Gropparello. 
Nel parmense sono previsti 29 interventi a Salsomaggiore, Calestano, Bedonia, Pellegrino, Corniglio, Neviano degli Arduini, Traversetolo, Langhirano, Lesigano Bagni, Calestano, Sala Baganza, Felino, Berceto, Terenzo, Fornovo, Taro, Solignano, Varano de’ Melegari, Compiano, Albareto, Valmozzola e Tornolo.
 
Nel modenese sono previsti 39 interventi a Frassinoro, Montecreto, Sestola, Fanano, Prignano Montese, Zocca, Fiumalbo, Pievepelago, Riolunato, Lama Mocogno, Montefiorino, Polinago, Pavullo, Serramazzoni, Marano, Montecreto, Castelvetro, Savignano, Vignola, Maranello, Fiorano e Sassuolo.
 
Nel reggiano sono previsti 25 interventi a Castelnuovo ne’ Monti, Carpineti, Castellarano, Vezzano sul Crostolo, Viano, Baiso, Ventasso, San Polo, Vetto, Canossa, Scandiano, Toano, Casalgrande, Villa Minozzo, Casina, Palanzano, Tizzano, Val Parma, Monchio delle Corti, Quattro Castella e Albinea. 
 
Nel bolognese sono previsti 70 interventi a Valsamoggia, Unione dei comuni del Savena, Idice, Lizzano in Belvedere, Castel D’Aiano, Pianoro, Monghidoro, Loiano, Ozzano, Monterenzio, Monzuno, San Benedetto Val di Sambro, Castiglione dei Pepoli, Marzabotto, Gaggio Montano, Vergato, Borgo Tossignano, Monte San Pietro, Zola Predosa, Casalecchio, Casalfiumanese, Dozza, Castel Del Rio, Castel San Pietro, Guiglia, Alto Reno Terme, San lazzaro di Savena, Borgo Tossignano e Imola.
 
Nel ravennate sono previsti 29 interventi a Brisighella, Casola Val Senio, Faenza, Castel Bolognese e Riolo.
In provincia di Forlì-Cesena sono previsti 43 interventi a Dovadola, Modigliana, Predappio, Bertinoro, Meldola, Civitella di Romagna, Galeata, Premilcuore, Castrocaro, Rocca San Casciano, Tredozio, Montiano e Roccofreddo.
 
Nel riminese sono previsti 12 interventi a Verucchio, Montescudo, Montecolombo, Coriano, Santarcangelo, Poggio-Torriana e San Giovanni in Marignano.


Ultimo aggiornamento: 28/07/17

Esprimi il tuo commento