Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Venerdì 17.11.2017 ore 20.28
Sei qui: Home | Delrio e Fassino presentano "Pd davvero"
4 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Delrio e Fassino presentano "Pd davvero"


Piero Fassino e Graziano Delrio il prossimo sabato 11 novembre (ore 17) presenteranno all'Art Factories di vicolo del Folletto a Reggio Emilia "Pd davvero", il nuovo libro dell'ex sindaco di Torino e fondatore del Partito Democratico. 


 
Piero Fassino lo stesso giorno sarà a Correggio per un pranzo al Salone delle Feste di Fazzano (info 0522 237901).
 
Sono trascorsi dieci anni dalla fondazione del Partito Democratico, il 14 ottobre 2007.
Un decennio in cui il mondo, l'Europa, l'Italia sono cambiati radicalmente. Dieci anni fa Obama lanciava la sua candidatura alla guida degli Stati Uniti in un clima di speranza, oggi il mondo osserva con inquietudine le politiche di Trump. Fresca di allargamento l'Europa guardava con fiducia al suo futuro, oggi si interroga incerta su come uscire dall'impasse. Dieci anni fa iniziava la più lunga crisi economica conosciuta dal dopoguerra. Dieci anni segnati dal terrorismo di al-Qaida e dell'Isis e dagli attentati che hanno colpito l'Occidente nel cuore delle sue capitali. Dieci anni nei quali l'Italia ha visto succedersi governi guidati da Prodi, Berlusconi, Letta, Renzi e Gentiloni. Allora "populismo" era vocabolo per esperti, oggi è fenomeno che raccoglie vasto consenso, mettendo in tensione cittadini e istituzioni.
 
Per un secolo, il Novecento, la sinistra ha affermato i suoi valori grazie a quattro parole – sviluppo, lavoro, protezione sociale, democrazia – che oggi appaiono lesionate. Di fronte a tutto questo, cosa deve fare una sinistra che non si rassegni a una condizione di minorità? Come si affermano i diritti in una società flessibile? Come si costruisce una società multiculturale che non chieda rinunce all'identità e renda ciascuno sicuro e libero da paure? E come gestire le nuove dicotomie: occidente / oriente, sovranità / globalizzazione, lavoro / tecnologie, integrazione / identità?
 
Una riflessione necessaria, condotta da chi il Pd ha contribuito a fondarlo, ne ha vissuto in prima persona ogni passaggio ed è tuttora impegnato sul fronte del rinnovamento della sinistra italiana ed europea.
 


Ultimo aggiornamento: 04/11/17

06/11/17 h. 10.46
er monnezza dice:

"davvero".... "davvero che affonda".

05/11/17 h. 13.41
Antitaliano dice:

Fassino = rèclame della neebbia (anche in senso metaforico); Del Rio = rèclame dell'inaffidabilità; si vede lontano un miglio ch'è falso come una moneta da tre euro.

04/11/17 h. 20.56
Fausto Poli Taneto dice:

Penso che per andare ad ascoltare questi personaggi, bisogna avere uno stomaco di ghisa.
Non dimentichiamo che Del Rio e' uno degli artefici del non finanziamento ai terremotati, in comune accordo con Errani, che ora si paventa di esser entrato in Articolo 1 alla destra di Bersani.
Io penso che piuttosto che dare risalto a questa notizia, che non e' altro che campagna elettorale, puo' bastare ignorare completamente il verbo di questi 2 esseri immondi.

04/11/17 h. 18.04
Antitaliano dice:

Fate schifo! In galera, in fabbrica, in un angolo buoi e dimenticati! Fuori dai piedi, voi, Salvini, Di Maio, tutti!
INCAPACI!

Esprimi il tuo commento