Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Mercoledì 25.04.2018 ore 14.30
Sei qui: Home | Delrio: M5S e centrodestra, inizio sbagliato
0 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Delrio: M5S e centrodestra, inizio sbagliato


Il capogruppo del Pd alla Camera, il reggiano Graziano Delrio, ha commentato l'esito delle votazioni alla Camera per l'ufficio di presidenza. Votazioni in cui i Cinquestelle hanno fatto la parte del leone occupando 15 sedie su 16.

 
"Abbiamo terminato le votazioni - ha postato Delrio su Facebook - alla Camera dei Deputati per l'ufficio di presidenza. Noi non abbiamo chiesto posti: volevamo che la seconda forza politica del Paese potesse essere rappresentata perché la tutela delle minoranze nelle Istituzioni è garanzia di imparzialità e buon funzionamento. Centrodestra e 5 Stelle hanno deciso di procedere occupando 15 posizioni su 16. Abbiamo un solo rappresentante, e ne siamo molto fieri, ma ci pare che 5 Stelle e Centrodestra abbiano cominciato con il piede sbagliato: questa Istituzione è la casa di tutti, e va rispettata in maniera più seria l'espressione del voto. 
 
Il gruppo del Partito Democratico è rimasto compatto ed unito. Noi discuteremo sempre, ma vogliamo smettere di dividerci e lavorare insieme facendo circolare idee e proposte. La nostra stella polare resta sempre l'interesse del Paese, non siamo interessati ad altro che ad agire nel Parlamento e nel Paese affinché si crei più lavoro e lavoro dignitoso e si combattano povertà e diseguaglianze che purtroppo ancora esistono. Nessuno insiste a stare in minoranza per capriccio, ma perché vogliamo rispettare il voto. E rispettando il voto rafforziamo la nostra democrazia.
E perché la distanza dagli altri partiti sulle cose da fare per il Paese su Europa, pensioni, lavoro e povertà non si sono ridotte in un mese. Siamo distanti nel merito. Non per ripicca. Per serietà. La nostra bussola rimane il documento approvato dalla direzione le scorse settimane. Quella è la "direzione” che il Pd ha scelto unitariamente".


Ultimo aggiornamento: 30/03/18

Esprimi il tuo commento