Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Domenica 19.11.2017 ore 04.14
Sei qui: Home | Cordoglio per la morte di Vanda Giampaoli
0 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Cordoglio per la morte di Vanda Giampaoli


E' morta dopo una malattia l'avvocato Vanda Giampaoli, 56 anni, molto conosciuta a Reggio Emilia: in qualità di legale negli ambienti del tribunale, per la passione civile negli ambienti della politica e anche in quelli dell'associazionismo cittadino, dove è stata da sempre molto attiva.

 
 
Il cordoglio del sindaco di Reggio Emilia, Luca Vecchi. "La scomparsa improvvisa di Vanda Giampaoli colpisce i familiari, il marito Roberto, i figli Daniele e Nicola a cui ci stringiamo, ma più in generale lascia senza parole la comunità reggiana, nella quale Vanda era conosciutissima: una persona vitale, generosa e molto attiva. 
Dal Sud Australia, dove mi trovo per una missione internazionale assieme a Reggio Children, desidero ricordarla, esprimere il cordoglio dell'Amministrazione comunale in cui Vanda ha servito la città quale consigliere comunale, e la nostra vicinanza personale al dolore di tutti coloro i quali l'hanno frequentata e le hanno voluto bene.
Si poteva trovare Vanda in prima linea sia che si trattasse di dare il via a iniziative benefiche e culturali, sia che ci fosse da impegnarsi nell'attività politica e amministrativa, così come quando ci ritrovavamo a sostenere, assieme a tanti altri, la Pallacanestro Reggiana.
Conobbi Vanda nel 2004 al momento delle elezioni per il Consiglio comunale e la ricordo come una persona animata da grande passione civile.
Ha sempre concepito il suo impegno politico come momento di dedizione per la città, tanto nei momenti in cui visse l’esperienza nelle fila dell'opposizione, quanto nei momenti in cui si trovò a sostenere il governo locale con la lista degli amici di Svoltare. 
Avvocato civilista, non aveva mai abbandonato analoga passione e rigore per la professione di avvocato, che ogni giorno praticava.
Negli anni recenti aveva rivolto grande impegno anche all’interno dello Zonta Club, di cui era Presidente del comitato locale".

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, esprime cordoglio per la morte dell'Avvocato Vanda Giampaoli, e vicinanza ai familiari, il marito e i figli.   
"Sono profondamente addolorato per la prematura scomparsa di Vanda - dice il Ministro -  che ricordo in Sala Tricolore come battagliera capogruppo di opposizione, sempre rispettosa del lavoro dei colleghi e propositiva verso l'amministrazione pubblica. Come donna in politica è stata capace di coinvolgere giovani generazioni e di cogliere nuove proposte a cui si sentiva vicina. L'ho apprezzata come cittadina impegnata, appassionata sportiva, desiderosa di far crescere e tenere coesa la città. L'ho ammirata come persona, nel suo essere tenace e positiva. Mancherà alla città e a quanti l’hanno conosciuta".

Il sottosegretario alla presidenza della Regione Emilia-Romagna, Andrea Rossi. “Ho avuto modo di apprezzare Vanda Giampaoli in questi ultimi anni di comune impegno politico, e sono rimasto colpito dalla sua preparazione e intelligenza, ma prima di tutto dal suo carattere aperto, determinato e pieno di vita.
Tutta Reggio la ricorderà per il suo impegno politico e professionale, e per le qualità umane che è stata capace di esercitare nelle numerose attività da lei svolte.
Alla famiglia di Vanda vanno le mie più sentite condoglianze per un lutto che colpisce la nostra comunità”.

Il segretario provinciale del Pd, Andrea Costa. "A nome di tutta la comunità democratica reggiana mi unisco al dolore della famiglia e di tutti coloro che hanno conosciuto Vanda. Donna forte e determinata, ci mancheranno la sua professionalità e la sua passione. Un abbraccio affettuoso alla famiglia".

Il vicesindaco di Reggio Emilia, Matteo Sassi. "Ho conosciuto Vanda Giampaoli nel 2004, lei era già un avvocato stimato e sedeva in Sala del Tricolore in qualità di capogruppo di Forza Italia. Abbiamo sempre avuto sensibilità politiche molto diverse ma il carattere straordinario di Vanda, amichevole e leale, ha fatto sì che le differenze non divenissero mai un solco. Vanda aveva la rara capacità di saper instaurare naturalmente una relazione di rispetto e di fiducia con le persone, anche con quelle che conosceva meno o che le erano distanti. Credo ne fosse capace perché era innanzitutto una brava persona. Ricordo la passione e la dedizione con cui partecipava alla vita politica, sociale e civile della città.
L'ho incontrata di nuovo qualche anno fa nella sua veste di presidente dello Zonta club di Reggio Emilia e ho potuto ancora una volta apprezzare la sua autenticità e il suo desiderio di contribuire concretamente al bene comune della città, a partire dai diritti delle donne.
Rivolgo alla famiglia di Vanda, e in particolare al marito e ai figli di cui parlava sempre con visibile amore, il mio più sentito cordoglio per la sua scomparsa.
Mancherà molto a tantissime persone".

Anche il Presidente della Provincia di Reggio Emilia Giammaria Manghi ha espresso il proprio cordoglio per l'improvvisa scomparsa dell'avvocato Vanda Giampaoli. "Vanda era persona di profondi valori e grande serietà; oltre alle sue doti professionali e umane, che in molti hanno avuto modo di apprezzare, di lei credo sia giusto ricordare in particolare l'ammirevole impegno in senso genuinamente e profondamente politico, speso in tanti anni – nelle istituzioni, ove ha ricoperto incarichi importanti, così come nell'associazionismo – per il bene della sua polis", afferma il Presidente Manghi nell'esprimere "alla famiglia dell'avvocato Giampaoli la profonda vicinanza mia personale e della Provincia di Reggio Emilia".

Il capogruppo del Pd in Consiglio comunale, Andrea Capelli. "Il gruppo consigliare del Partito Democratico desidera esprimere cordoglio e le più sentite condoglianze ai parenti e agli amici per l’improvvisa e prematura scomparsa di Vanda Giampaoli, prima di tutto donna e madre disponibile e generosa oltre che professionista seria ed impegnata nello spazio pubblico e sociale.
Non solo l’incarico di consigliere comunale l’ha contraddistinta, ma la sua generosità e disponibilità si sono manifestate quando Vanda ha deciso di impegnarsi politicamente anche non in prima fila, sapendo supportare nuove generazioni e dando l’idea di una partecipazione attiva e concreta anche senza visibilità personale di primo piano.
Ringraziamo dunque per averla potuta conoscere e per aver potuto apprezzare questo suo senso di bene comune e di passione disinteressata e generosa per le attività rivolte alla comunità".
 
Il cordoglio del sindaco di Quattro Castella, Andrea Tagliavini. "Ho conosciuto Vanda pochi anni fa, quando si avvicinò al Partito Democratico. Pochi anni bastati per apprezzarne l'entusiasmo e la passione politica, oltre che il suo carattere solare e l'acuto pensiero. Esprimo le mie condoglianze alla famiglia. Ci mancherà il suo sorriso".

Il presidente del Consiglio comunale di Reggio Emilia, Emanuela Caselli. "Con grande dolore ho appreso della prematura scomparsa dell'avvocato Vanda Giampaoli, consigliere comunale per due mandati – dal 1999 al 2004 e dal 2004 al 2009 – ed esprimo il mio cordoglio e quello di tutta l'Assemblea di Sala del Tricolore.
Vanda è stata una donna pienamente realizzata: nella sua dedizione come madre e sposa, come stimata professionista, come persona impegnata nella politica e nella vita sociale per la sua città, cioè per tutti, senza distinzioni.
In Consiglio comunale ha sostenuto con fierezza e determinazione le proprie posizioni, in maniera mai preconcetta o faziosa, cercando il ragionamento e il dialogo su temi propri del bene comune, senza rinunciare alla propria coerenza e convinta che il terreno della dialettica aperta e democratica fosse il sale della trasparenza e della lealtà.
Dopo la lunga esperienza in Consiglio, ha proseguito il proprio impegno politico senza cercare protagonismo, ma lavorando ancora una volta per tutti e anche questo è segno della sua personalità e dei suoi valori.
E' stata una persona piena di entusiasmo e generosità, propensa a includere, al servizio della comunità. La ricordiamo così e le siamo grati, stringendoci ai suoi familiari".
 
Alessandra Guatteri, capogruppo Gruppo Consiliare Movimento 5 Stelle. "Il gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle esprime le proprie condoglianze per la improvvisa e prematura scomparsa di Vanda Giampaoli. Al di là delle divergenze politiche era una bella persona, dotata di senso critico, di onestà intellettuale e di spiccata simpatia umana.
Il nostro pensiero va alla famiglia, al marito e ai figli, cui desideriamo inviare il nostro sincero cordoglio".

Il sindaco di Castelnovo Monti Eugenio Bini. "Ho appreso questa mattina della scomparsa di Vanda Giampaoli, avvenuta al Core di Reggio Emilia. Esprimo vicinanza alla famiglia, in questo momento così difficile". Il Sindaco Enrico Bini ricorda così la nota professionista ed esponente politica reggiana scomparsa questa mattina. "Anche se non avevamo una stretta comunanza di idee – afferma Bini – non si poteva che apprezzare la competenza e la passione che Vanda Giampaoli investiva nel suo lavoro e nella sua attività politica. La sua scomparsa così prematura priva la città e il territorio di una voce importante".

Lanfranco De Franco, capogruppo Articolo Uno-Mdp Reggio Emilia. "Il gruppo consiliare di Articolo Uno-Mdp Reggio Emilia esprime il proprio cordoglio per la scomparsa di Vanda Giampaoli. Persona appassionata e dinamica, si è impegnata con successo in numerosi ambiti della società, dalla professione forense alla politica, dal mondo dello sport all'associazionismo.
La sua generosità, solarità e gentilezza mancheranno ai tanti reggiani che l'hanno conosciuta e si sono potuti confrontare con lei in questi anni, in dialoghi e scambi proficui, nel rispetto reciproco anche partendo da idee diverse.
Rivolgiamo un pensiero particolare ai figli Daniele e Nicola, al marito Roberto e ai famigliari in questo momento di profondo dolore".

La Cisl esprime il proprio cordoglio per la morte di Vanda Giampaoli. "Una donna molto presente nella vita del territorio – la ricorda Margherita Salvioli Mariani, segretaria generale aggiunta della Cisl Emilia Centrale -, che ha espresso sempre il suo impegno con dedizione e soprattutto passione. Ho avuto modo di trovarmi in vari tavoli di confronto in cui c'era anche lei: si poteva anche avere visioni diverse, ma la sua onestà intellettuale permetteva di andare oltre le differenze per cercare di trovare ciò che rappresentava il meglio per i cittadini".
 


Ultimo aggiornamento: 07/11/17

Esprimi il tuo commento