Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Lunedì 22.01.2018 ore 13.26
Sei qui: Home | Coop, scatta lo sciopero nella mattinata
0 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Coop, scatta lo sciopero nella mattinata


Oggi venerdì 22 di dicembre scatta lo sciopero sul finire della mattinata per i lavoratori della grande distribuzione della Coop. Lo sciopero è stato indetto dalle sigle sindacali Cgil, Cisl e Uil ed è un modo per protestare sia contro le aperture nei giorni delle feste sia per il mancato rinnovo del contratto.

 
Avevano spiegato i sindacati: "La mobilitazione riguarda i 2.500 lavoratori reggiani del settore commercio (di cui 1.400 dipendenti delle coop di consumo), mentre gli altri sono i lavoratori assunti nelle aziende che si riconoscono in Federdistribuzione come Esselunga, L’Affare, Eurospar, Zara, Gigante. Nel settore del commercio i contratti collettivi nazionali in vigore sono quattro, ma solo due sono stati rinnovati nel 2015: quello firmato da Confcommercio (che riguarda in particolare i piccoli negozi) e quello sottoscritto da Confesercenti (in cui si riconosce anche Conad).
 
Gli altri due che interessano le cooperative di consumo da un lato e alcuni grandi marchi dall’altro, paiono ancora lontani da una conclusione. Le cooperative di consumo vogliono chiudere un contratto di lavoro che abbia gli stessi costi del commercio privato, mentre il sindacato difende i diritti conquistati in questi anni, sottolineando che «la cooperazione non può godere di vantaggi e comportarsi però come un soggetto privato. Senza dimenticare che molti lavoratori sono anche soci".
 


Ultimo aggiornamento: 22/12/17

Esprimi il tuo commento