Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Domenica 17.12.2017 ore 05.24
Sei qui: Home | Confcooperative su Erasmus+: 2,7 miliardi di finaziamenti Ue
0 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Confcooperative su Erasmus+: 2,7 miliardi di finaziamenti Ue


Le opportunità e i finanziamenti legati ad Erasmus+, i programma dell’Unione europea per l’Istruzione, la Formazione, la Gioventù e lo Sport, saranno al centro del seminario organizzato da Confcooperative per mercoledì 6 dicembre alle 10,30. 

 
L'incontro, che si terrà  nella sala convegni della centrale cooperativa, in Largo Gerra, 1, è organizzato in collaborazione con  Europe Direct – Fondazione F35 e Irecoop Emilia Romagna, l'istituto di formazione di Confcooeprative. 
"Su Erasmus+ - sottolinea Roberto Magnani, responsabile dell'area welfare di Confcooperative - l'Unione Europea ha investito, nel 2016, ben 2,27 miliardi di euro (saliti a 2,4 per l'anno in corso), consentendo a 725.000 cittadini europei, attraverso una sovvenzione di mobilità, la possibilità di studiare, formarsi, insegnare, lavorare o fare volontariato all’estero". 
 
"Si tratta - prosegue Magnani - di opportunità importanti che riguardano le persone e, allo stesso modo, le imprese e le organizzazioni che si muovono negli ambiti toccati da Erasmus+, e quindi la cultura, l'istruzione, i giovani e lo sport, ambiti nei quali si possono cogliere opportunità importanti per il nostro territorio, soprattutto grazie a quelle partnership internazionali che consentono scambio di esperienze di know how". 
Per il 2018 - con i progetti da presentare nel prossimo mese di febbraio - l'UE metterà in campo 2,7 miliardi di finanziamenti, "per accedere ai quali - sottolinea Magnani - è importante che i soggetti interessati si mettano subito al lavoro per articolare progetti coerenti ai criteri fissati dall'Unione". 
Da qui, dunque, il seminario organizzato da Confcooperative, nell'ambito del quale saranno anche presentate le esperienze vissute dalle cooperative reggiane L'Ovile, Progetto Crescere e Smart Bananas. 
Ai lavori interverranno, tra gli altri, Andrea Poluzzi di Europe Direct – Fondazione F35 e Margherita Dalla Casa di Irecoop Emilia Romagna. 
 
 


Ultimo aggiornamento: 04/12/17

Esprimi il tuo commento