Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Giovedý 30.03.2017 ore 20.33
Sei qui: Home | Cassazione: "Fontanesi non ha ucciso il dottor Rombaldi"
1 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Cassazione: "Fontanesi non ha ucciso il dottor Rombaldi"


Nella serata di giovedì 2 marzo la Corte di Cassazione ha sentenziato che l'ex vigile di 77 anni, Pietro Fontanesi, "non ha ucciso il dottor Carlo Rombaldi". L'omicidio era avvenuto nella notte tra il 7 e l'8 di maggio del 1992 quando il dottor Carlo Rombaldi venne sparato vicino al proprio garage in via Fabio Filzi. Il caso, come un vero e proprio cold case, era stato riaperto 20 anni dopo.

 
Pietro Fontanesi, dopo una lunga vicenda giudiziaria che lo vide anche agli arresti domiciliari, era già stato assolto nei primi due gradi di giudizio e ora la Cassazione ha definito "inammissibile" il ricorso della procura generale. 
Fontanesi, appresa la notizia, ha commentato: "Hanno vinto la giustizia e la fede". Ovviamente soddisfatto l'avvocato difensore Giovanni Tarquini che dice: "Una bella vittoria alla fine di tante sofferenze".
 
Il delitto del dottor Carlo Rombaldi resta così uno di quei misteri reggiani che sembrano destinati a rimanere irrisolti.



Ultimo aggiornamento: 03/03/17

04/03/17 h. 19.18
Antitaliano dice:

Carlo Rombaldi venne sparato
UllallÓ: il terronismo Ŕ vincente anche nel lessico?

Esprimi il tuo commento