Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Domenica 19.11.2017 ore 04.05
Sei qui: Home | Campagnola, rubano acciaio alle Riunite: presi
0 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Campagnola, rubano acciaio alle Riunite: presi


Si sono introdotti fraudolentemente nello stabilimento che ospita le Cantine Riunite per fare razzia di acciaio. Per trafugare il metallo hanno puntato dritti al retro dell’azienda dove si trovavano tubature in acciaio utilizzate per i silos dove viene stoccato il vino.

 
Hanno caricato almeno mezza tonnellata di acciaio ma hanno dovuto interrompere la loro azione predatoria quando alcuni dipendenti dell’azienda, notati i ladri, hanno cercato di fermarli chiudendo il cancello. 
I tre malviventi vistisi scoperti sono riusciti a bloccare la completa chiusura del cancello e dopo averlo danneggiato a dileguarsi con il Fiat Ducato dove comunque avevano caricato 500 chili di acciaio. 
Ma i carabinieri di Campagnola Emilia grazie al sistema di videosorveglianza dei varchi comunali e alle testimonianze dei dipendenti sono risaliti ai tre malviventi ora finiti nei guai.  
 
Con l’accusa di concorso in furto aggravato i carabinieri del stazione di Campagnola Emilia hanno denunciato alla Procura reggiana tre nomadi di 52, 22 e 23 anni, tutti residenti in provincia di Rovigo. L’immediato intervento dei militari il giorno del furto, ovvero l’11 ottobre scorso, non aveva permesso di intercettare i ladri riusciti a dileguarsi a bordo del Fiat Ducato. Una fuga che comunque  non ha assicurato l’impunità del terzetto in quanto le indagini dei carabinieri di Campagnola Emilia hanno portato alla loro identificazione e conseguente denuncia. 
 


Ultimo aggiornamento: 03/11/17

Esprimi il tuo commento