Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Lunedì 16.07.2018 ore 14.51
Sei qui: Home | Cagnola, svastica sul manichino delle suore
2 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Cagnola, svastica sul manichino delle suore


Deturpato con una svastica e un cappio al collo il manichino delle suore. Lo segnala l'avvocato Marco Scarpati con un post su Facebook: "Davanti all'ingresso della Casa della Carità di Cagnola, un piccolo borgo sulla montagna reggiana, in occasione della giornata delle magliette rosse, le suore avevano messo un manichino con la maglietta rossa, in segno di adesione alla giornata.


 
L'invito, per tutti, era quello di Don Ciotti: "Restiamo Umani".
L'hanno ritrovata così, con una svatstica sul petto.
Ecco, adesso lo sappiamo una volta di più: c'è chi umano non può restare, perchè mai lo è stato".
 
Sulla vicenda sono poi intervenuti anche i segretari del Pd Montagna: “C’è un limite oltre il quale ci si deve fermare. Non vogliamo sottovalutare il contenuto di un gesto che riteniamo semplicemente ignobile e auspichiamo che le autorità competenti ne individuino prontamente gli autori. Chiediamo inoltre che in caso di azioni di natura giudiziaria tutti i comuni dell’Unione si costituiscano parte civile. Crediamo che sia venuto il momento che anche gli imbecilli si prendano le loro responsabilità”.


Ultimo aggiornamento: 11/07/18

11/07/18 h. 16.18
vandali fasci dice:

pericolosi e con lo stessi QI di chi ha dipinto di rosso la madonnina

11/07/18 h. 12.37
Antitaliano dice:

Uno o più morti di figa cercavano visibilità e voi siete riusciti a dargliela. Dei veri geni. Complimenti.

Esprimi il tuo commento