Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Venerdì 19.01.2018 ore 18.40
Sei qui: Home | Padoan su Boschi e Delrio: non ho autorizzato nessun ministro a colloqui su Banca Etruria
0 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Padoan su Boschi e Delrio: non ho autorizzato nessun ministro a colloqui su Banca Etruria


"Oggi, dopo i progressi sul piano strutturale e con le misure di gestione delle crisi, il sistema bancario italiano è in grado di trovare sul mercato i mezzi per soddisfare le necessità di capitale e di attrarre risorse e competenze per competere con i concorrenti europei".

 
Lo ha detto il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, in audizione davanti alla Commissione d'inchiesta sulle banche. "Ciò è anche facilitato da un mercato dei capitali che, con le riforme attuate e i nuovi strumenti introdotti, si sta affermando come una infrastruttura essenziale di supporto al sistema bancario per esigenze di capitale e per operazioni sulle sofferenze - ha aggiunto -. Grazie alla azione del Governo di questi ultimi anni le banche italiane hanno gli strumenti operativi e di governance per affrontare le sfide, europee e globali, di modello industriale e di cambiamento tecnologico".
 
Il Corriere della Sera riferisce poi che il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan, rispondendo al senatore Andrea Augello che gli chiedeva dei colloqui tenuti dai ministro Maria Elena Boschi e Graziano Delrio sulla vicenda Banca Etruria, Padoan ha precisato che nessun membro del governo era stato incaricato di interessarsi della questione: "Io non ho autorizzato nessuno e nessuno mi ha chiesto un’autorizzazione. La responsabilità del settore bancario è in capo al ministro delle Finanze che d’abitudine ne parla con il presidente del Consiglio". "Ho appreso di specifici incontri dalla stampa". 


Ultimo aggiornamento: 18/12/17

Esprimi il tuo commento