Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Domenica 19.11.2017 ore 04.06
Sei qui: Home | Bomporto, dopo il terremoto e l'alluvione inaugurato il nuovo ponte sul fiume Panaro
0 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Bomporto, dopo il terremoto e l'alluvione inaugurato il nuovo ponte sul fiume Panaro


Sabato 11 novembre il presidente della Regione Emilia-Romagna e commissario delegato per la ricostruzione Stefano Bonaccini ha inaugurato a Bomporto (in provincia di Modena) il nuovo ponte sul fiume Panaro lungo la strada provinciale 1 che collega Bomporto a Ravarino. All'evento hanno partecipato anche il presidente della Provincia di Modena Gian Carlo Muzzarelli e i sindaci di Bomporto Alberto Borghi e di Ravarino Maurizia Rebecchi.



"È un altro tassello per riportare alla normalità la vita e le attività produttive in questo territorio", ha spiegato Bonaccini: "Rendere i collegamenti più sicuri e adeguati alla viabilità significa dare una spinta significativa alle necessità economiche e civili della popolazione. Abbiamo dato grande importanza a queste infrastrutture nella destinazione dei fondi post-ricostruzione. Sono certo che chi opera e lavora in questo territorio saprà apprezzare lo sforzo comune messo in atto da Comuni, Provincia e Regione nella realizzazione del ponte".

Il nuovo ponte, realizzato dalla ditta AeC di Mirandola per conto della Provincia, è costato oltre quattro milioni di euro, finanziati dalla Regione con le ordinanze post-sisma.

L'opera è a campata unica (di 80 metri) con due archi di 12 metri d'altezza circa, con una carreggiata larga 14 metri a due corsie e due piste ciclopedonali laterali; l'eliminazione delle pile intermedie in alveo ha comportato anche un significativo miglioramento dal punto di vista idraulico. L'imponente struttura metallica ha un peso di oltre 500 tonnellate; lo scorso luglio, dopo essere stata assemblata in un terreno attiguo, è stata trasportata sul fiume con una spettacolare operazione impiegando uno speciale sistema di carrelli e martinetti idraulici.



All'inaugurazione hanno partecipato numerosi cittadini e gli studenti delle scuole medie di Bomporto, soprattutto quelli residenti a Ravarino: grazie al nuovo ponte, infatti, per loro i tempi di trasporto con lo scuolabus sono più che dimezzati. Sul vecchio ponte, che sarà completamente demolito, dopo il sisma era stato infatti vietato il transito ai mezzi pesanti per motivi di sicurezza.


Ultimo aggiornamento: 11/11/17

Esprimi il tuo commento