Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Mercoledì 23.08.2017 ore 08.08
Sei qui: Home | Bomba, migliaia di evacuati nel Bolognese
0 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Bomba, migliaia di evacuati nel Bolognese


Domenica 6 agosto il disinnesco di una bomba rinvenuta a Bologna in zona Pontelungo: dalle 9 e fino al termine delle operazioni, sarà sospesa la circolazione ferroviaria fra Bologna Centrale e Casalecchio Garibaldi (linee Bologna – Porretta Terme e Bologna – Vignola).


 
Il provvedimento è stato disposto dalla Prefettura. Durante le operazioni i treni Regionali da Bologna per Porretta e Vignola (e viceversa) saranno cancellati fra Bologna e Casalecchio Garibaldi. Previsto un servizio sostitutivo con autobus.
 
Sono oltre 18mila i potenziali abitanti della danger zone (la porzione di Borgo Panigale compresa nel raggio di un km dal punto in cui si trova la bomba) che dovranno lasciare le loro case fin dalla mattina. Si tratta di oltre 9mila famiglie.
 
L'ordigno. La bomba risale alla Seconda guerra mondiale; pesa circa 1000 libbre ed è in un cattivo stato di conservazione. Deve quindi essere rimossa dall'alveo del Reno.
 
L'evacuazione. Chiunque presente nella "danger zone" il 6 agosto dovrà allontanarsi entro le 8.30 fino al termine delle operazioni. Dalle 9 stop anche alle auto, ai mezzi pubblici e ai pedoni. La "danger zone" comprende le vie: Agucchi, Menganti, Sciesa, Modigliani, Mantegna, Piò, Fogazzaro, Mancini, Aretusi, Spadini, Da Brescia, Da Varegnana, Battindarno, Bruschetti, Caduti di Amola, Camonia, Dickens, Varolio, Decumana, del Cardo, del Faggiolo, del Giacinto, del Giglio, del Greto del Miliario, del Pontelungo, del Triumvirato, della Ferriera, della Guardia, della Pietra, della Viola, Martinelli, Allan Poe, Egnazia, Bernardi, Emilia Ponente, De Nicola, Magellano, De Pisis, De Sanctis, Giorgione , Fattori, Segantini, Giacosa, De Balzac, Lemonia, Licinia, Capuana, Einaudi, Celio, Da Forlì, Gogol, Bertocchi, Calvi, Gamberini, Pinturicchio, Pomponia, Ponte Romano, Di Marzio, Fava, Fucini, Botticelli, Caboto, Lega, Pellico, Speranza, Alderotti, Signorini, Vecellio, Trilussa, La Malfa, Boccioni, Valeria, Vittoria, viale Salvemini e viale Togliatti (i numeri civici interessati sono indicati nell'ordinanza comunale qui).
 
Punti di accoglienza. Per i cittadini residenti nella zona saranno allestiti tre centri di accoglienza accessibili dalle 7, fino a cessate esigenze, presso il Centro Sportivo Cavina di via Biancolelli 36, il Centro Sportivo Barca di via Raffaello Sanzio 6 e il Centro Sociale Rosa Marchi di via Pietro Nenni 11, dove potranno trovare ospitalità anche gli animali domestici.
 


Ultimo aggiornamento: 04/08/17

Esprimi il tuo commento