Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Giovedě 23.03.2017 ore 05.15
Sei qui: Home | Bologna. Menů emergenza per 11mila bimbi
0 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Bologna. Menů emergenza per 11mila bimbi


E' la seconda che in una sola settimana 11mila bimbi al momento del pranzo da consumarsi a scuola si vedranno recapitare il "menu d'emergenza" che comprende tonno, fagioli e crackers.

 
Dopo lo sciopero di mercoledì scorso 8 marzo, venerdì 10 il personale di Gemear Elior (una delle aziende del Ribò, il gestore del servizio di refezione scolastica del Comune), è in assemblea. Questo va ad influire sulla preparazione delle pappe nei centri di Erbosa e Casteldebole che servono tutti i giorni 99 delle 171 scuole della città.
 
L'assessore alla scuola Marliena Pillati ha commentato: "Siamo molto preoccupati per questa situazione, perché consideriamo questo servizio fondamentale per le famiglie e per i bambini. Siamo consapevoli dei disagi che questa situazione sta provocando e sappiamo che l'applicazione delle penali da parte del Comune al gestore non è la strada risolutiva del problema. Per queste ragioni auspichiamo che si giunga al più presto a un accordo tra l'azienda e i lavoratori, obiettivo su cui Gemeaz Elior ci ha comunicato essere impegnata in queste settimane con un calendario di incontri già programmati".


Ultimo aggiornamento: 10/03/17

Esprimi il tuo commento