Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Mercoledì 25.04.2018 ore 14.39
Sei qui: Home | Bologna, la monorotaia People Mover è pronta all'88%
0 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Bologna, la monorotaia People Mover è pronta all'88%


È arrivato a quota 88% l'avanzamento dei lavori del People Mover, la monorotaia che promette di collegare in sette minuti e mezzo la stazione centrale e l'aeroporto di Bologna: le opere tra il "Guglielmo Marconi" e il Lazzaretto – dove sorge la stazione intermedia presso la quale le navette si incroceranno e che ospita il centro di controllo – sono state completate e in questa prima tratta (lunga quasi 2,5 km) si stanno già svolgendo i test sui veicoli in movimento.

L'entrata in servizio per il pubblico, invece, è stata fissata per il 16 marzo del prossimo anno. La road map dell'ultimo anno è stata presentata alla stampa da Rita Finzi, presidente della società di progetto Marconi Express, insieme all'assessore ai trasporti della Regione Emilia-Romagna Raffaele Donini e alla sua omologa del Comune di Bologna Irene Priolo.

"I cantieri stanno procedendo bene", ha sottolineato Donini: "Avevamo detto che il cantiere sarebbe stato una casa di vetro e per questo siamo qui. Speriamo di fare il viaggio inaugurale insieme tra un anno. È un’opera che farà fare un ulteriore salto di qualità alla città di Bologna e all'Emilia-Romagna; sarà un potente elemento di attrazione anche per le persone che vengono da fuori regione".



A poco meno di dodici mesi dal previsto avvio del collegamento rapido è stato presentato il quadro dettagliato dei lavori svolti e di quelli ancora in corso, sia per la costruzione dell’infrastruttura sia per la fase di prove sui veicoli.

Le opere civili della stazione di capolinea in aeroporto sono circa al 98% di avanzamento: entro l’estate saranno terminati anche tutti gli impianti e le dotazioni tecnologiche. Al Lazzaretto, invece, le opere civili sono state completate al 97%: anche in questo gli impianti e le dotazioni tecnologiche saranno pronte entro l’estate. Il capolinea in stazione centrale, infine, dove i lavori sono iniziati dopo la consegna delle aree da parte di Rfi, sarà ultimato entro la fine dell’estate.

Nel frattempo proseguono anche i cantieri relativi al completamento della seconda tratta funzionale tra il Lazzaretto e la stazione ferroviaria, ormai visibili sia dai passeggeri dei treni in stazione che dalle aree urbane attraversate dal tracciato. Il completamento della via di corsa di questa parte del tracciato è previsto entro la fine di maggio.


Ultimo aggiornamento: 12/04/18

Esprimi il tuo commento