Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Venerdì 19.01.2018 ore 18.41
Sei qui: Home | Berceto. Cacciatore usa fucile come bastone: parte colpo e si ammazza
1 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Berceto. Cacciatore usa fucile come bastone: parte colpo e si ammazza


Stava attraversando un torrente aiutandosi con il fucile per non perdere l'equilibrio, quando all'improvviso gli è partito un colpo ed è morto.



L'incidente è accaduto giovedì nel pomeriggio, verso le 16, in località Scanzo, nel parmense. L'uomo, M.G., 61 anni, originario di Berceto (Parma), era impegnato in una battuta di caccia al cinghiale con alcuni amici. Sono stati loro a lanciare l'allarme, ma gli operatori del 118 non hanno potuto fare nulla per salvare il 61enne. 
 
Il corpo è stato recuperato da una squadra del soccorso alpino di Parma e sul posto sono intervenuti anche i carabinieri, che hanno avviato gli accertamenti sull'episodio e avvisato l'autorità giudiziaria.
Qualche ora prima il soccorso alpino era intervenuto sul monte Marmagna, nel parco nazionale dell'Appennino Tosco-Emiliano, per soccorrere due escursionisti rimasti feriti ad un braccio e ad una spalla dopo essere scivolati sul ghiaccio.
 


Ultimo aggiornamento: 05/01/18

07/01/18 h. 1.32
poveretto dice:

Come usanza in certi particolari casi, sulla sua tomba sarà posta una targa con la scritta: "Morto da coglione".

Esprimi il tuo commento