Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Lunedì 18.06.2018 ore 17.11
Sei qui: Home | Assalto M5S-Lega alla fu Emilia rossa. Comunali in Emilia: 54 candidati, 18 città
3 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Assalto M5S-Lega alla fu Emilia rossa. Comunali in Emilia: 54 candidati, 18 città


Cinquantaquattro candidati per 18 poltrone da sindaco in altrettanti municipi emiliano-romagnoli. Di questi, 40 sono uomini e 14 donne (il 25,9%) e complessivamente si registra un’età media di 50 anni (52 anni per gli uomini e 45 per le donne). Un candidato su quattro è nato nel comune dove si candida a essere primo cittadino. Per i 218 posti totali da consigliere comunale sono in corsa 856 candidati.


 
Sono alcuni dei dati e curiosità sui candidati nei comuni dell’Emilia-Romagna che domenica 10 giugno 2018 andranno al voto per il rinnovo del sindaco e dei consigli comunali.
 
Sulla pagina della Regione Elezioni comunali 2018, realizzato in collaborazione tra Giunta e Assemblea Legislativa, è possibile trovare, in vista del voto, approfondimenti, dati e statistiche oltre quelli relativi alle Politiche dello scorso marzo.
I seggi delle 150 sezioni, resteranno aperti dalle ore 7 alle ore 23. L'eventuale turno di ballottaggio avrà luogo domenica 24 giugno. Alle urne (secondo una rilevazione del 31 dicembre scorso) sono chiamati oltre 120 mila elettori emiliano-romagnoli.
 
Curiosità statistiche. Tra i candidati a sindaco, il più giovane ha 21 anni ed è in corsa nel comune di Sarsina (Fc) mentre il candidato più anziano è un 75enne del comune di Solignano (Pr).
Il 24% degli aspiranti sindaco è nato nello stesso comune nel quale si candida, il 50% nella stessa provincia, l’11% nel resto dell’Emilia-Romagna: solo il 15% è originario di un'altra regione italiana, mentre nessuno è nato all’estero.
 
Per i comuni sotto i 15 mila abitanti (16 quelli al voto), 43 (32 uomini e 11 donne) sono i candidati alla carica di sindaco: in media 2,7 liste per comune. Anche le liste sono 43 (ogni candidato può essere espressione di una sola lista). I candidati consigliere sono 461, 292 uomini e 169 donne (il 36,7%) per 178 posti a disposizione.
Per i comuni sopra i 15 mila abitanti (2 al voto, Imola e Salsomaggiore Terme), sono 11 i candidati (8 uomini e 3 donne) alla carica di sindaco (7 a Imola e 4 a Salsomaggiore). Le liste in competizione sono 22 mentre i candidati consigliere sono 395, 212 uomini e 183 donne, pari al 46,3%, che corrono per 40 posti disponibili.
 
Comuni al voto. Le città con oltre 15 mila abitanti che andranno alle urne, e che potrebbero aver bisogno del turno di ballottaggio, sono Imola nel bolognesee Salsomaggiore Terme in provincia di Parma.
Nel bolognese al voto anche Camugnano e nel parmense il comune di Solignano.
In provincia di Forlì-Cesena si vota a Galeata e Sarsina. Quattro i comuni nel modenese: Camposanto, Guiglia, Polinago e Serramazzoni. In provincia di Piacenza sono chiamati alle urne i cittadini di Castelvetro Piacentino, Ferriere e Alta val Tidone, municipio nato dalla fusione dei comuni di Caminata, Nibbiano e Pecorara. A Reggio Emilia al voto Brescello, Castelnuovo di sotto e San Polo d’Enza. Nel riminese si vota a Gemmano e nel ravennate Bagnara di Romagna. 


Ultimo aggiornamento: 09/06/18

07/06/18 h. 21.58
Antitaliano dice:

Vecchi si candiderà a Cutro. Me lo ha detto il mago Otelma.

07/06/18 h. 11.42
Politicamente corretto dice:

Chi si accontenta gode

07/06/18 h. 11.07
antipasto dice:

Sarà l'antipasto per la successiva cacciata di Vecchi da sindaco a da amministratore. Godiamo già!

Esprimi il tuo commento