Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Giovedì 23.03.2017 ore 05.11
Sei qui: Home | Anna Falchi: a Reggio ho visto gli ufo, 2 volte
1 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Anna Falchi: a Reggio ho visto gli ufo, 2 volte


In una intervista rilasciata a Piero degli Antoni, giornalista del Quotidiano
Nazionale, Anna Falchi si racconta a ruota libera. Molto curioso un episodio che fa riferimento a Reggio Emilia. Alla domanda: "E' vero che per ben due volte ha visto gli Ufo?", lei risponde: "Eravamo a Reggio Emilia, ed è stato per due Natali di seguito. Una volta l'abbiamo visto solo volare, un'altra era parcheggiato nel campo davanti a casa, alle sei del mattino. Quando siamo andati a guardare c'erano i classici segni.

 
Erano proprio dei classici dischi volanti. Però cerco di razionalizzare, osservo che di recente hanno fatto delle foto satellitari in cui si vede, in una base della Nasa, qualcosa che assomiglia a un disco volante. Forse sono solo velivoli sperimentali. Credo però che la vita esista su altri pianeti, e che gli esseri che li abitino siano più evoluti di noi. Al loro confronto, siamo uomini preistorici".

 
Poi, forse un po' delusa e disillusa dal suo mondo, quello dello spettacolo, racconta di carriere troppo veloci: "Nomi non ne faccio, ma posso dire che magari una fa una carriera di tanti anni ma poi alla fine non le viene riconosciuta, invece all'improvviso arriva una che per un po' fa la valletta, e l'anno dopo le danno un programma importante come conduttrice. C'è chi fa le carriere orizzontali, e chi le fa verticali. È un po' più lunga ma alla fine ci riesci".

 
Un breve passaggio su Fiorello: "Non voglio parlare di lui né di altri uomini. Gli amori del passato sono prescritti".
 
L'amore per Renzi: "Lo adoro. Adesso che è diventato una vittima ancora di più. Viva Renzi tutta la vita. È uno che ci ha provato in tutti i modi, ha carisma, da sindaco è diventato presidente del Consiglio. L'ho incontrato una volta sola. Avevo visto una puntata di Matrix che aveva lui come ospite, quando ancora era sindaco di Firenze. Subito dopo ero a cena con Pierluigi Diaco e gli dico che avevo visto questo giovane promettente, che mi aveva fatto una magnifica impressione. E Diaco mi sussurra: «...parla piano che è dietro di te». Mi sono voltata, ed era proprio lì. Così mi sono alzata e gli ho fatto i complimenti. Ho anche il dono della talent scout".

 
Nessun problema a rivelare l'operazione al seno: "È vero! Uno non è tenuto a dirlo, però nel mio caso l'intervento estetico è così evidente che alla fine l' ho ammesso. Del resto non mi mancava niente, è stato un peccato veniale, cercavo la perfezione. Ho sempre avuto l' esempio di mia mamma bella prosperosa, per me una donna deve esserlo, il seno è un simbolo di femminilità. Avevo 19 anni, ho deciso senza dirlo a nessuno sennò mi avrebbero fermato. Mi costò 15 milioni ma dovetti pagarlo a rate: chi ce li aveva tutti quei soldi a quei tempi?".


Ultimo aggiornamento: 17/03/17

18/03/17 h. 20.37
Paoletta dice:

Secondo me gli ufo li vedono i maschietti che leggono questo articolo con foto " da ufo " annesse

Esprimi il tuo commento