Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Lunedì 24.07.2017 ore 20.34
Sei qui: Home | Allerta meteo: previsti temporali. Intanto caldo e siccità prosciugano fiumi
0 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Allerta meteo: previsti temporali. Intanto caldo e siccità prosciugano fiumi


Venerdì 14 luglio

Nuova ondata di temporali in Emilia-Romagna nelle prossime ore. Arpae e Protezione civile hanno diffuso un'allerta meteo per tutta la giornata di venerdì. Sono previsti "temporali forti con intensità superiore a 30 millimetri per ora nella prima parte della giornata e nel primo pomeriggio, nelle pianure emiliane", con "rapido esaurimento nelle ore successive". Allerta gialla anche per lo stato del mare. «Nelle primissime ore del mattino mare molto mosso al largo con altezza dell'onda compresa tra 1,8 e 2,5 metri con direzione da est".

 
Giovedì 13 luglio

Con il lungo perdiodo di secca le acque del fiume Po sono di nuovo in picchiata. Le poche gocce deli ultimi temporali non hanno modificato la situazione. Nei giorni scorsi il Grande Fiume ha già raggiunto e leggermente superato i 7 metri sotto lo zero idrometrico.

 
Mentre la siccità e la scarsa quantità di acqua nei fiumi del Bolognese continua a provocare problemi alla fauna ittica.
Dopo la moria di pesci nel fiume Reno, a Bologna e in pianura, registrata nel mese scorso, in questi giorni si riscontrano problemi in montagna dove però al momento l'intervento degli agenti della polizia provinciale della Città metropolitana ha evitato il peggio.
 
Ieri, su segnalazione del Comune di Vergato, gli agenti sono infatti intervenuti nel torrente Vergatello (un affluente del Reno) mettendo in salvo 145 kg di pesci che stazionavano nelle poche buche che ancora contenevano un po' d'acqua; nel torrente non vi è più scorrimento. L'intervento, che ha visto il prelievo dei pesci e la loro reimmissione in corsi d'acqua adeguati, è stato fatto sotto il coordinamento degli agenti di Palazzo Malvezzi che si sono avvalsi del lavoro del personale della Fipsas (Federazione Italia pesca sportiva), che affianca la polizia nella vigilanza volontaria.

 
 


Ultimo aggiornamento: 22/07/17

Esprimi il tuo commento