Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Lunedì 24.07.2017 ore 20.32
Sei qui: Home | 670 milioni di euro dall'Europa per la ricostruzione in Emilia
2 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo
Fabio Filippi

670 milioni di euro dall'Europa per la ricostruzione in Emilia


di Fabio Filippi

Il Consiglio europeo ha trovato un accordo, a maggioranza qualificata, che ha permesso di sbloccare l’erogazione dei 670 milioni di euro destinati alle popolazioni dell’Emilia-Romagna colpite dal terremoto del maggio scorso. La decisione è stata presa a maggioranza dall’Ecofin in quanto Gran Bretagna, Svezia e Finlandia hanno confermato la loro contrarietà allo stanziamento. Il presidente della Regione Emilia-Romagna, già prima della decisione della riunione dei ministri finanziari dell’Unione, aveva dato per certo e accreditato a suo merito l’erogazione del finanziamento, salvo poi essere smentito dai fatti, visto le resistenze che si sono registrate all’interno degli organismi europei.

A sbloccare la situazione ha contribuito il serrato lavoro di un gruppo di parlamentari europei, sia di centrodestra che del centrosinistra, che hanno agito in modo sinergico per eliminare le incertezze sullo stanziamento dei fondi. L’Unione europea, adottando un voto d’urgenza, ha poi dimostrato, nonostante taluni ragionamenti egoistici emersi la scorsa settimana, di essere vicina alle popolazioni colpite dal sisma.

Il successo registrato quest’oggi con il voto del Parlamento europeo é, dunque, un importante risultato ottenuto grazie alla determinazione delle istituzioni europee di voler essere vicine all’Emilia-Romagna. Oltre al fondamentale voto degli europarlamentari, infatti, è stata decisiva la scelta politica del Consiglio di lasciare fuori da ogni discussione o taglio i fondi di solidarietà del 2013 destinati all’Emilia, nonché l’importante intervento dell’onorevole Tajani che ha permesso di redigere la proposta della Commissione in tempi rapidissimi garantendo la buona riuscita del complesso iter istituzionale.

E’ con grande soddisfazione, quindi, che prendiamo atto dello sforzo fatto dall’Europa, attraverso tutte le sue principali istituzioni, per dare un aiuto cospicuo e concreto alla nostra regione che a causa di questo terremoto ha sofferto tanto ma che nel rialzarsi in piedi sta mostrando tutta la forza e la voglia di fare che contraddistingue i nostri concittadini.
    
Iva Zanicchi, parlamentare europea del Pdl
Fabio Filippi, consigliere regionale del Pdl Emilia-Romagna


  • Condividi:
  • Aggiungi a Del.icio.us
  • Aggiungi a Technorati
  • OKNotizie
16/07/17 h. 14.43
Zakaria dice:

Salve vorrei sapere quando apri qualche la legge sanatoria

16/03/17 h. 10.31
Giuli dice:

Salve! Vorrei sapere quando esce la sanatoria per colf e badanti?
Grazie.

Esprimi il tuo commento