Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Giovedì 30.10.2014 ore 13.56
1 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

M'illumino di Meno 2012, l'Italia spegne gli sprechi


M’illumino di Meno, la campagna sul risparmio energetico che ha già spento simbolicamente mezza Europa, venerdì 17 febbraio festeggerà il suo ottavo anno spegnendo più luci possibili. La campagna propone infatti lo spegnimento di luci e dispositivi elettrici non indispensabili in case, imprese e luoghi pubblici, fino alle 19.30. In pratica una sorta di ”silenzio energetico” contro gli sprechi.

Speciali testimonial di questa edizione saranno i sindaci di tutta Italia, che promuoveranno il maggior numero possibile di comportamenti virtuosi.

Modena
Un aperitivo a lume di candela con letture sulla sostenibilità nelle pizze di 29 comuni modenesi per sensibilizzare i cittadini sul problema del risparmio energetico. Accade dalle ore 18 di venerdì 17 febbraio in occasione della campagna 2012 di “M’illumino di meno”, la giornata del risparmio energetico promossa dalla trasmissione Caterpillar di Radio Due Rai.

“Sul tema dell’energia – sottolinea Stefano Vaccari, assessore provinciale all’Ambiente - gli enti locali modenesi hanno sottoscritto il Patto tra i sindaci che impegna tutte le amministrazioni comunali ad approvare uno specifico Piano energetico per migliorare le prestazioni ambientali delle città. Ma le politiche strutturali devono però essere supportate da comportamenti corretti da parte dei cittadini all’insegna della riduzione degli sprechi”.

Tra i Comuni aderenti spiccano Modena, Carpi, Sassuolo, Maranello, Fiorano, Formigine, Castelfranco Emilia, Vignola, Pavullo, Marano, Castelvetro, Finale Emilia e Zocca. A Mirandola, l’appuntamento di venerdì 17 sarà seguito da un “energy day sabato 18 febbraio con diverse iniziative sul risparmio energetico (vedi comunicato n.96).

La Provincia grazie alla collaborazione di sponsor privati, oltre a fornire le candele, mette a disposizione materiale informativo tra cui spiccano le letture sui temi della sostenibilità in collaborazione con le biblioteche comunali e le associazioni e il decalogo per ridurre gli sprechi; dieci buone abitudini per contribuire a salvaguardare l’ambiente riducendo i costi della bolletta: dall’impiego corretto delle luci di casa, degli apparecchi elettronici e dei termosifoni, dai consigli in cucina all’utilizzo dell’automobile.

Mirandola celebra l’appuntamento annuale con M’illumino di meno promuovendo due giornate, venerdì 17 e sabato 18 febbraio, dedicate all’energia sostenibile.

Venerdì dalle ore 9,30 nell’auditorium del Castello dei Pico è in programma un incontro con gli studenti degli istituti superiori Ferrari di Maranello, Galilei di Mirandola e Vinci di Carpi dedicato al tema dell’energia; in serata al circolo Acquaragia al centro sportivo c’è uno spettacolo musicale all’insegna della sostenibilità.

Sabato 18 febbraio sarà un vero e proprio “energy day” che fa parte di un calendario di appuntamenti promosso da Regione, Provincia e Unione Comuni Modenesi Area Nord sempre sul tema della sostenibilità energetica.
Si inizia al mattino dalle ore 9,30 con un convegno al Castello dei Pico introdotto da Stefano Vaccari, assessore provinciale all’Ambiente, durante il quale saranno illustrati alcuni progetti sulla geotermia nelle aree produttive, l’uso dell’energia nelle scuole, sull’energia sostenibile in agricoltura e l’efficienza energetica nei condomini.

In piazza Costituente, dalle 15 alle 18.30, sono previsti punti informativi, visite guidate, giochi per bambini, esposizioni di esperienze ecosostenibili e, nel palazzo municipale, una mostra sugli sprechi di energia.

L’evento conclude due anni di lavoro di 11 Centri di educazione ambientale della Provincia di Modena, con capofila il centro La Raganella di Mirandola, con il supporto tecnico dell’Agenzia per l’Energia e lo sviluppo sostenibile di Modena, il sostegno economico della Regione, Fondazione Cassa di Risparmio di Mirandola e di aziende del territorio.

Reggio Emilia
Venerdì 17 febbraio, in occasione dell’ottava edizione della campagna nazionale promossa dal programma di Rai – Radio2 Caterpillar “M’illumino di meno”, il sindaco di Reggio Emilia Graziano Delrio invita i cittadini a concentrare in un’intera giornata tutte le azioni virtuose di razionalizzazione dei consumi, sperimentando in prima persona le buone pratiche di riduzione degli sprechi, produzione di energia pulita, mobilità sostenibile (bici, car sharing, mezzi pubblici, andare a piedi), riduzione dei rifiuti (raccolta differenziata, riciclo e riuso, attenzione allo spreco di cibo).

Il Comune di Reggio aderirà direttamente alla giornata attraverso varie iniziative, come l’abbassamento dell’illuminazione dei Ponti di Calatrava, iniziative di risparmio energetico sull’illuminazione pubblica, promosse per ridurre il consumo di elettricità nelle ore di minor utilizzo degli spazi pubblici, lo spegnimento di uno ogni tre lampioni (iniziativa che prosegue quella analoga realizzata nel 2011) e la riduzione dell’illuminazione laddove sono presenti regolatori di flusso. Grazie a queste due ultime iniziative, nell’ultimo anno si è ottenuto un risparmio, a regime, di 1.000.000 di kw.

Sempre in tema di risparmio energetico, il Comune di Reggio Emilia parteciperà anche quest’anno a ‘Ecocasa & Ecoimpresa Expò’, manifestazione che si terrà da giovedì 16 a domenica 19 febbraio nel quartiere fieristico di Reggio. Queste le iniziative previste:

Presso lo stand del Comune, realizzato in collaborazione con Acer, tutti potranno essere attori partecipando al set fotografico Facce energetiche, per “mettere la faccia” sul proprio impegno per il risparmio energetico e pedalando per trasformare l'energia cinetica in energia luminosa al Bicigeneratore.

Per avere informazioni sulle politiche degli enti pubblici e sulle singole azioni che tutti possono attivare ogni giorno in materia di risparmio energetico, sono state prodotte alcune pubblicazioni quali “ABC dell’energia”, “Bilancio Ambientale in Pillole – energia” e un depliant delle principali politiche e azioni energetiche del Comune di Reggio Emilia.
Una Rassegna video trasmessa a ciclo continuo darà informazioni sulla città, sui parchi principali e sull’educazione ambientale.

Sabato 18 febbraio, alle ore 11, si terrà il seminario “Patto dei sindaci e politiche per il clima”, nel corso del quale l’assessore alle Risorse del Territorio del Comune di Reggio Ugo Ferrari relazionerà su “Energia sostenibile: impegni, politiche e azioni del Comune di Reggio”. Giacomo Bizzarri dell’Università di Ferrara relazionerà sulle “Politiche europee per il clima”, mentre il presidente di Acer Reggio, Marco Corradi, informerà sul “Contributo dell'Azienda Acer per l'efficienza energetica per rendere fattibili gli interventi dal punta di vista tecnico, economico e finanziario”. Per Acer interverrà anche Alessandro Viglioli, che presenterà le azioni concrete che l’Azienda mette in campo per riqualificare energeticamente il patrimonio pubblico residenziale e non residenziale.

Infine, sempre nello stand di Comune e Acer, venerdì 17 febbraio si svolgeranno tre eventi comunicativi. Alle ore 15: Progetto europeo "Fresh": un modello per finanziare interventi di riqualificazione energetica, a cura di Luigi Guerra; alle ore 16, Un modello semplificato per la diagnosi energetica degli edifici residenziali, a cura di Vittorio Belpoliti; alle ore 17, La direttiva tecnica di calcolo del sistema Ecoabita, a cura di Alex Lambruschi.

In provincia di Reggio aderiscono i Comuni di Correggio, Novellara, Luzzara e Castellarano.

Coop
Coop per il settimo anno consecutivo aderisce a “M’illumino di meno”. Negli oltre 1400 punti vendita Coop il 17 febbraio, la giornata internazionale del risparmio energetico, si accendono le luci “buone” a basso consumo. Tra queste le luci a led: sicure perché hanno un’alta affidabilità di durata e robustezza, a basso consumo perché con il loro alto rendimento ed efficienza riducono i consumi di energia elettrica.

Il nuovo sistema è tenuto a battesimo simbolicamente all’ipercoop Borgo di Bologna, dove si accenderanno 250 nuove lampade a led in sostituzione di lampade tradizionali.

Perfettamente coerente ai temi del risparmio energetico su cui Coop è impegnata, l’adesione a “M’illumino di meno”, l’iniziativa promossa da “Caterpillar”. Quest’anno una evoluzione in più, a favore non solo del risparmio, ma della produzione e promozione di energia pulita. E’ per questo che Coop nei propri punti vendita accenderà le luci “buone” a basso consumo. Tra queste le luci a led: sicure perché hanno un’alta affidabilità di lunga durata e robustezza, a basso consumo perché con il loro alto rendimento ed efficienza riducono i consumi di energia elettrica. Il nuovo sistema sarà tenuto a battesimo simbolicamente all’ipercoop Borgo di Bologna dove si accenderanno 250 nuove lampade a led in sostituzione di lampade tradizionali collocate nell’area dei prodotti freschi.

In totale, solo nel corso del 2011 Coop ha installato lampade a led in 59 punti vendita arrivando così a coprire attualmente con questa tecnologia l’illuminazione interna di 89 supermercati e iper, 7 parcheggi e 134 insegne esterne. Così facendo il risparmio energetico stimato è di oltre 2.345.000 kWh annui, consentendo di evitare l’immissione in atmosfera di oltre 1.000 tonnellate di CO2.

Ma Coop ha anche circa 240 punti vendita con certificazione Greenlight (il programma della Comunità Europea ad adesione volontaria che prevede l’installazione di lampade a alta efficienza e sistemi di telecontrollo per accensione e spegnimento automatico) e tra questi 32 negozi che, essendo dotati di numerosi lucernari, usano impianti d’illuminazione dimmerizzati (ovvero tali da regolare la potenza inviata alla lampada, a seconda dell’intensità luminosa già presente, e ottimizzare i consumi), e 113 impianti fotovoltaici della potenza complessiva di 23.750 kWp, capaci da soli di produrre in un giorno d’inverno come il 17 febbraio il quantitativo di energia elettrica necessario per illuminare tutta la rete vendita Coop per 50 minuti.

Confermata inoltre, come negli anni passati, la possibilità di ascoltare in diretta la trasmissione di Caterpillar direttamente nei punti vendita attraverso Radio Coop.


Ultimo aggiornamento: 17/02/12

17/02/12 h. 18.07
Mauro Bigi dice:

Si comincia a consumare quanto basta!!!
In occasione della giornata per il risparmio energetico, promossa dal programma radiofonico Caterpillar su Radio 2......si comincia a consumare quanto basta!!!!

Venerdì 17 Febbraio, aperitivo M'ILLUMINO DI MENO; basso consumo ed alto divertimento!!!

Al Centro d'Incontro Reggio Est in via Turri, 49 (zona stazione)...
dalle ore 19.30 alle 21.30!

Con musica dal Vivo!!!

http://www.facebook.com/l.php?u=http%3A%2F%2Fwww.youtube.com%2Fwatch%3Fv%3DhWccAtc3NTI&h=3AQGeNIviAQF1usI0FZGG5uyBXz89yXy4P4zxUhNtWgHXpw

Esprimi il tuo commento
I commenti sono moderati e saranno pubblicati solo dopo l'approvazione della redazione.