Facebook Twitter You Tube Google Plus Flipboard
Martedì 29.07.2014 ore 14.42
2 Commenti
  • Aumenta dimensione testo
  • Diminuisci dimensione testo
  • Invia articolo
  • Stampa articolo

Casina, 1000 giorni di tempo a Ccc per completare la variante del tratto Bocco-Canala sulla Ss 63


Venerdì 9 agosto l'Anas ha sottoscritto l'atto di consegna dei lavori per la realizzazione della variante alla strada statale 63 del Valico del Cerreto all'impresa vincitrice dell'appalto, il Consorzio cooperative costruzioni CCC di Bologna: il progetto riguarda i lavori di costruzione della variante sul tratto Bocco-Canala, all'altezza dell'abitato di Bocco, nel territorio del Comune di Casina, in provincia di Reggio Emilia, dal km 88,600 al km 90,104.



Il tempo utile massimo concesso alla ditta appaltatrice per portare a termine i lavori è di 1000 giorni. L'opera, appaltata a marzo 2011 e che prevede un investimento complessivo di 48,2 milioni di euro, consentirà di bypassare completamente l'abitato di Bocco, riducendo i disagi per i residenti e i tempi di percorrenza nonché, trattandosi di un tracciato previsto per la gran parte in galleria, innalzando i livelli di sicurezza di una strada di montagna particolarmente esposta alle intemperie invernali. Si prevede che il nuovo tratto stradale sarà aperto al traffico a maggio del 2016.

Il nuovo tracciato si innesta a sud di Bocco, dove sarà realizzata una rotatoria, e si sviluppa a monte dell'abitato, ricongiungendosi con l'attuale sede stradale a nord della frazione, dove è prevista un'ulteriore rotatoria. Il percorso, lungo circa 1,6 km, comprende un tratto in trincea aperta, due gallerie della lunghezza complessiva di circa 1 km e un viadotto di circa 76 metri. La sezione stradale sarà a due corsie, una per senso di marcia, da 3,75 metri ognuna e da due banchine laterali da 1,50 metri, per una larghezza complessiva della carreggiata pari a 10,5 metri.

Per la senatrice Pd Leana Pignedoli la realizzazione dei lavori "comporterà un miglioramento importante della viabilità diminuendo, da un lato, i tempi di percorrenza dalla montagna a Reggio Emilia favorendo, così, il transito dei tantissimi pendolari che ogni giorno raggiungono la città per lavoro, ma aumentando, dall'altro, i livelli di sicurezza stradale. Ci auguriamo che gli eventi meteorologici non impediscano una realizzazione anche più celere del progetto, che certamente favorirà anche l'economia d'indotto della nostra montagna. Ora ogni sforzo deve concentrarsi affinché i lavori partano anche nel tratto di strada franata in località Piagneto: Anas, infatti, si è impegnata a ripristinare la strada che porta al Cerreto a partire dal 2014 e su questo vigileremo".

Per il consigliere regionale reggiano del Pdl Fabio Filippi "siamo giunti al termine dell’iter burocratico che porterà alla realizzazione del tratto Bocco-Canala. In queste settimane estive l’impresa potrà così presentare domanda agli organi militari per bonificare la zona dagli ordigni bellici ancora presenti nell’area e quindi installare il cantiere vero e proprio. L’ultimo governo Berlusconi, attraverso il ministro Matteoli, aveva deciso di finanziare l’opera, un investimento che andrà ad arricchire il territorio reggiano".

"Per la Bocco-Canala è stato previsto - ha aggiunto Filippi - un appalto integrato, cioè chiavi in mano. Tale opera pubblica avrà effetti positivi sul sistema economico dell’intera provincia: un investimento importante che prevede anche la creazione di nuovi posti di lavoro. Ho rivolto un appello al Comune di Casina e alla Provincia affinché si possa lavorare insieme per migliorare la viabilità dell’Appennino reggiano e favorire un rapido completamento dei lavori. Tappa indispensabile è l’affidamento dell’incarico per il progetto del tratto Bocco-Bettola: solo in questo modo si riuscirà ad avvicinare la montagna alla città".


Ultimo aggiornamento: 10/08/13

  • Condividi:
  • Aggiungi a Del.icio.us
  • Aggiungi a Technorati
  • OKNotizie
10/08/13 h. 9.15
Un' altro dice:

crestone si prospetta sul reale costo dell'opera. Sempre PIDDINO s'intende.

09/08/13 h. 16.15
rosinafana dice:

finalmente la montagna si sveglia uaouauo sono troppo contenta ma rimane il problema bettola bocco augurandomi che venga risolto al piu' presto

Esprimi il tuo commento
I commenti sono moderati e saranno pubblicati solo dopo l'approvazione della redazione.